Utente 179XXX
caro dottore,sono un ragazzo e da diversi anni accuso forti dolori alle articolazioni e alla schiena,ho una lassità articolare in diverse articolazioni, ho effettuato diverse radiografie soprattutto alla schiena e all'anca dove si evidenziano spondilo-artrosi al livello della testa del femore..Accuso anche forti dolori al livello sacro-lombare,con formicolio delle coscia e una appianatura della lordosi cervicale(infatti non riesco ad abbassare la testa perchè mi provoca formicolio alle braccia). Ho effettuato questi esami: REFERTO RM REGIONE LOMBO-SACRALE:assenza di aree di alterato segnale a carico del cono midollare esaminato e del sacco durale. Restringimento del diametro del canale spinale,su base congenita,a livello dei tratti compresi tra L2 ed L5 S1. Aspetto lievemente dismorfico dell’arco posteriore di S1. Minimo di bulging del disco intervertebrale,che impronta la faccia anteriore del sacco durale,a livello dei tratti di passaggio di L3 L4 ed L4 L5.
REFERTO LASTRE:l’esame radiologico della colonna lombo sacrale,eseguito in due proiezioni,completato dalle proiezioni oblique,dimostra la presenza di una schisi delle prime vertebre sacrali.Nelle proiezioni oblique non si rilevano restringimenti foraminali. L’ortopedico mi ha riscontrato un spondilo lisi in L5 infatti sono stato inserito nella lista d’attesa per l’intervento chirurgico. Due mesi fà ho effettuato gli esami del sangue ed è risultata alterata la fosfatasi alcalina 326,li ho ripetuti il mese successivo ed è risultata nuovamente alterata 340,questa volta ho effettuato anche altri esami P.C.R. 2,5;T.A.O.S. 89,7;L.D.H. 122;V.E.S. 1 ora 2,2 ora 5 indice di Katz 2,25;Reuma test 9,20.Cosa mi consiglia di fare sia per i problemmi alla colonna che per i test ematici? Secondo lei mi potrebbero aiutare delle fiale IM di vitamina B,miorlilassanti ed FANS(Mi può aiutare nella posologia)? Grazie per la Sua collaborazione.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
VIMODRONE (MI)
BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME)
PIEDIMONTE ETNEO (CT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Si tratta dunque di alterazioni congenite che sono insite nel suo apparato scheletrico può aiutarsi con della fisioterapia, al fine di ridurre l'assunzione di farmaci,
Farei una calcemia e ripeterei la fosfatasi alcalina per vedere se vi è riduzione di calcio e dosaggio di vitamina D.
Alcuni esami possono essere alterati per infiammazioen visti gli esami, dunque da rivedere.
dott. ANTONIO CORICA