Utente 358XXX
Salve , sono una donna di 52 anni che da tempo soffre di dolori alla colonna lombare e cervicale a causa di alcune protrusioni discali. Da circa due anni sono comparsi dei dolori alle mani a livello articolare, ai piedi ed alle caviglie tali da
non potere svolgere le normali funzioni di una casalinga e camminrae agevolmente.
Ho eseguito diversi test autoimmuni con esisto negativo ma i valori di VES e PCR
in questi anni hanno hanno raggiunto valori rispettivamente di 66 e 23.
Anche la vitamina D3 si mantiene Bassa: 5,1Il medico che mi ha visitato di recente sostiene che questi valori non sono tali da preoccupare e che non si tratta di alcuna malattia reumatica. A dire il vero io
non sono molto convinta anche perchè i dolori addosso li ho io e pertatnto chiedo gentilmente un aiuto in proposito a voi specialisti e se potete darmi ulteriori chiarimenti..
Grazie.

P.S.
Aggiungo altresi che sono in Menopausa da circa 8 anni

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
quei valori di VES e PCR (anche se espressa in mg/l) in presenza di dolore articolare in varie sedi non devono essere trascurati (specie se confermati) se non esistono altri motivi che possano giustificarli; è indispensabile però arrivare (per ogni localizzazione) a conoscere i caratteri del dolore, valutare se vi sono segni associati (rossore, calore, gonfiore, dolorabilità - nelle sedi esplorabili, naturalmente). Pertanto troverei opportuno che facesse una visita reumatologica (o immunolgica), lasciando perdere la negatività dei "test autoimmuni", che da sola non esclude la possibilità di un'artrite.
Saluti,