Utente 265XXX
Gentili Dottori,
avevo scritto tempo fa perchè ero preda a forti dolori(ad alcuni punti delle mani,piedi,ginocchia..)che purtoppo dalle analisi non emergevano,in quanto tutti i miei accertamenti risultavano negativi.
Ho voluto approfondire e mi sono rivolta anche ad un immunologo,che mi ha fatto ripetere le analisi scorse e fatto sottoporre a quelle pìù attinenti al suo campo(temendo una patologia autoimmune,dal momento che soffro di tiroidite cronica autoimmune con eutiroidismo,in cui risulta elevato solo l'anticorpo antitireoglobulina,172.)
Ana test,anticorpi ena,immunoglobuline seriche,c3 e c4 risultano nella norma,così come tutte le nalisi reumatologiche che avevo già fatto l'anno scorso.
Le mie uniche analisi alterate sono i dosaggi ormonali,ovvero testosterone alto in 7,14 e 21 giorno,prolattina elevata(i suoi valori si aggirano intorno ai 40-48),estradiolo molto basso al 14 giorno(195 su 600!!)e lh elevato al 14 e 21 giorno.Il mio medico è arrivato a sospettare una blanda fibromialgia reumatica in fase iniziale,secondaria a disordini ormonali.La cosa che non ho chiara è che i miei tender points arrivano ad un massimo di sei nelle fasi più acute,ma mai ad un massimo di 10 o addirittura 18 come è tipico invece della FM.
Come si spiega ciò?
Il medico endocrinologo non se l'è sentita di farmi sottoporre ad un'ormonoterapia,data la mia giovane età e,tra l'altro,non esclude un'incidenza della psiche sui miei dolori,dal momento che sono timida,un pò ansiosa,sensibile,vulnerabile.
Mi ha solo consigliato di servirmi di un antinfiammatorio quando i dolori si fanno sentire(specie durante il primo giorno del mio ciclo un pò irregolare..ke dolore!!)e durante gli sbalzi di temperatura.
Lei pensa si possa trattare veramente di fibro? lo sport me lo consiglia?
Grazie molte.

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Cara amica, mi occupo da tempo di malattie autoimmuni. Circa la FM in pareri scientifici non sono concordi, anche se ricercatori americani hanno iscritto questa sindrome nelle patologie autoimmuni. Certo i tender points sono importanti nella diagnosi, così come altri accertamenti immunologici. Nel Suo caso, come del resto per altri, non si può escludere una implicazione emozionale. Peraltro nei fibromialgici si è riscontrato un deficit di serotonina e questo, almeno in parte, concorda con il quadro della depressione mascherata. Lasciando a Colleghi specialisti endocrinologi un parere sul Suo profilo ormonale, potrei suggerirLe un trattamento omeopatico immunomodulante che ha dato buoni risultati anche sotto il profilo sintomatologico. Se crede può seguirlo senza timore. Da ultimo tenga presente che, oltre al Sistema nervoso ed alle piastrine, l'intestino tenue è fontemente implicato nella produzione di serotonina, per cui è più interessante ripristinarne il funzionamento anzichè approdare agli psicofarmaci del tipo SSRI. Ecco quanto Le consiglio:
* DIEN-PH - 1 SUPPOSTA SERALE IL LUNEDI
* TEN-MUS - 1 SUPPOSTA SERALE IL MARTEDI
* LYM-PH - 1 SUPPOSTA SERALE IL MERCOLEDI
* S.R.E. - 1 SUPPOSTA SERALE IL GIOVEDI
* NEU-VAS - 1 SUPPOSTA SERALE IL VENERDI
Prodotti SEROLAB-PRODEST.
Mi aggiorni, grazie. Cordiali saluti e Auguri.
Dr. Giancarlo Cavallino
www.smige.net

[#2] dopo  
Dr. Angelo Nigro

20% attività
0% attualità
0% socialità
()

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
gentile signora,
quello che lei deve fare è soprattutto una accurata visita specilistica presso un reumatologo che sulla base dei dati clinici e strumentale potrà o meno confermare la diagnosi di fibromialgia.
tale mlattia è abbastanza pleiomorfa, non ritroverà mai tutti i sintomi elencati in manuali o riviste. la sfera psichica influenza tantissimo l'espressione clinica sintomatologica....prima ditutto deve cercare di tenere uno stile di vita sereno (facile a dirsi!!!!).
consideri che tutti gli stress emotivi possono scatenare crisi fibromialgiche molto dolorose.
l'attività fisica aiuta....ginnastica dolce, rilassante per il muscolo...assolutamente contrindicati sforzi muscolari......
pratiche quali yoga, massaggi e quantaltro contribuisca al rilassamento muscolare la può aiutare...........
per la terapia medica segua le indicazioni del reumatologo..
auguri.

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
noto che ha una certa dimestichezza con la terminologia reumatologica, conosce i criteri diagnostici di fibromialgia, ecc. Si faccia prima diagnosticare le cause del suo scompenso ormonale. poi se è il caso parli con un reumatologo e basta.
Giuseppe Germanò

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
aggiungo inoltre che a mio avviso i disturbi della paziente sono molto vaghi e fugaci. Direi disturbi di tipo "catameniale". Io non farei nulla. faccia lo sport che vuole. Ovviamente i suoi sintomi devono essere sempre visti e valutati da un medico...i consigli virtuali servono il giusto.

Saluti
Giuseppe Germanò

[#5] dopo  
Dr. Angelo Nigro

20% attività
0% attualità
0% socialità
()

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Concordo con il collega reumatologo a riguardo del'utilità di una visita specialistica ma consiglio per il momento una "ginnastica dolce" in quando se si dovesse trattare di fibromialgia lo stress muscolare dovuto ad attività fisica inadeguata potrebbe scatenare dolorosissime crisi fibromialgiche.
Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
assolutamente giusto quanto ha scritto il collega Nigro. anzi lo ringrazio per il suggerimento corretto, che io invece ho tralasciato.
Giuseppe Germanò