Utente 565XXX
Tutto è cominciato nel 2004 con improvvisa perdita di peso 4-5 chili, nausea e una gran stanchezza. Ho sempre sofferto di gastrite e quindi ho effettuato una gastroscopia che ha riscontrato gastrite diffusa e Elycobacter pilori.Ho effettuato poi la cura ma senza controllare successivamente l'eradicazione. I miei dolori continuavano , e successivi controlli dal fisiatra per male al colLo spalle e braccia nausea e vertigini (esito colpo di frusta raddrizzamento lievo retrolistesi c4 su c3 con raddrizzamento c3 - c4 uncoartrosi sx su c4 discopatia c6-c7 discopati l5-s1 anterolistesi sacro di I° esito frattura cuneo t11 compressione da scoliosi t6. Ho effettuato massaggi e cominciato ginnastica in acqua. Passa un anno ma i miei dolori continuano con vertigini e nausea effettuo nuova visita e il nuovo fisiatra è un po' meno negativo (conferma retrolistesi di c3 su c4 e ridotto spazio c4-c5) e mi consiglia visita otorino per il male all'orecchio che è negativo. L'otorino consiglia visita dentista (negativa) e esame ormonali, tiroide ecc. Nel gennaio 2006 vengo ricoverata per dolore toraco-epigastico molto forte effettuano rx torace normale ecg normale. Mi dimetto e mi consigliano nuovamente gastroscopia. Continuo a stare male e vengo nuovamente ricoverata nel novembre 2006 con dolori fortissimi che mi impedivano di stare in piedi e che prendevano la parte sx del corpo, braccio torace a livello del cuore e che mi impedivano ogni movimento. Effettuano raggi con barion perchè sospettano un reflusso, l'esame è negativo ma sembra ci sia un'ulcera che non viene confermata dalla gastroscopia. Effettuo anche visita cardiologica che esclude patologie se non una aritmia. Nel dicembre 2006 in preda a disperazione mi reco anche da un osteopata che effettua una manovra al collo e mi dice che i miei dolori sono probabilmente dovuti ad un travaso di bile. Incomincia una nausea tremenda accompagnata da sforzi di vomito che durano circa un mese. Poi tutto si attenua (la nausea e queste vertigini, senso di instabilità permangono ma meno violenti). Poi nell'aprile 2007 improvvisamente ricomincio con gli sforzi di vomito, nausea e in due mesi perdo otto chili. Mi dicono che il mio problema è di origina psicologica. Effettuo visita dal gastroenterologo nuova gastroscopia e colonscopia. Gastrite acuta, elicobacter pilori, terapia di eradicazione, successivo esame negativo, intolleranza glutine negativo. Durante la terapia antibiotica reazione allergica all'antibiotico con terapia di un mese cortisone e antistaminico. Continuo a dimagrire e ad oggi ho perso 14 chili (ora peso 52-53 chili). Ho fatto anche della riflessologia plantare che evidenziava problemi ormonali, visita ginecologica nella norma (esami tiroide nella norma). Sono stata leggermente meglio per circa un mese/due e poi ho ricominciato con dolori sempre molto forti braccio dx, laterale dorsale dx e qualche volta anche il braccio sx con forte affaticamento. Ora praticamente gli sforzi di vomito sono giornalieri e fortissimi (non riesco a controllarli, premetto che non vomito mai il cibo che mangio e il peso piano piano continua a scendere. Il mio ginecologo mi manda dal reumatologo che mi prescrive esami (leucociti 4,67, eritrociti 3,93, emoglobina 12.4, ematocrito 36,7 mch 31,6 neutrofili 35,20 - 1,64, linfociti 50,10 - 2,34, ves 10, ferritina 5, ANA (ifi-hep2 1/80 fluorescenza omogenea, ENA (Elisa)tutti assenti, tipizzaz. HLA-B27 (ssp) HLA-b27 negativo. Ho avuto nell'anno 1991 la mononucleosi. Ora devo aspettare due mesi per la seconda visita dal reumatologo. Lui comunque mi ha anticipato che potrebbe essere "fibromialgia". Attendo Vostre e ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Utente 565XXX

Volevo integrare la mia mail con qualche precisazione. Mi sveglio spesso la notte con un forte prurito alle mani, ho sofferto di galattorrea ma gli esami per la prolattina al momento sono nella norma. In questo periodo ho sempre la sensazione di essere molto stanca e di avere la febbre, la mia temperatura è sempre 37,1 37,2, è normale questo? ho spesso la gola che brucia, ma ho pensato che probabilmente sono gli sforzi di vomito. Inoltre la fisiatra che mi ha visto l'ultima volta si è messa a ridere quando ho detto che la diagnosi probabilmente è fibromialgia perchè, ha detto, questa malattia non esiste. Ringrazio e spero di ricevere Vostre a presto perchè sono veramente stanca di stare male e non avere risposte adeguate.