Utente 187XXX
Pongo la Mia situazione, sono affetta da anni di connettivite indifferenziata sono VEGETARIANA da 10 anni NON VEGA, FUMO, sono ASTEMIA, unico lusso da sempre il caffè con zucchero normale, a parte le mie problematiche (per le analisi) il colesterolo e trigliceridi erano sempre normali, da quando faccio medrol le ultime analisi presentano trigliceridi 220 colesterolo 238 sono anemica da sempre ho preso molto peso ero 4 mesi addietro 49kg oggi sono 54.6 kg oscillante, ho grossi problemi di osteopenia per cui soffro avendo un peso superiore, le analisi delle urine presentano bilirubina albumina emoglobina, azoto ureico 34mg ves alta, detto questo mangio poco sono sempre stata inappetente urino poco bevo pochissimo , a breve devo fare il controllo dal Reumatologo, i dolori presenti in maniera oscena è alla braccia faccio enorme fatica a camminare ho del liquido nel femore senza essere caduta ho la sindrome di raynaud mi formicolano sempre le mani cosa ha fatto salire questi valori non riesco a comprenderlo, potete darmi qualche indicazione come faccio se devo fare una dieta mi vedo in grossa difficoltà mai andrei contro i Miei metodi di nutrizione essendo animalista ci sono medicine che abbassano sia i trigliceridi che colesterolo? Grazie per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
la terapia con corticosteroidi può determinare problemi del genere: ritenzione idrica (effetto mineralcorticoide),aumento del colesterolo ed aggravare il quadro dell'osteopenia (se presi per lungo tempo).Un aumentato stress ossidativo (non dipendente dagli steroidi ,però), può far aumentare i dolori, oltre naturalemnte alla patologia di base.
Da valutare il quadro ostopenico per futuri problemi di osteoporosi e tutto ciò che ne deriverebbe.Una dieta drastica è sempre dannosa. La carne non necessariamnete va mangiata,ma è importante assumere alimenti che diano il giusto equilibrio tra glucidi,vitamine,proteine,grassi,ferro,elementi in tracce, ecc. Utile un controllo della pressione arteriosa,della glicemia dopo i pasti e dell'eventuale "eccesso" di liquidi.

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it