Utente 208XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 18 aa affetto da ipertensione arteriosa con retinopatia ipertensiva, nefropatia ipertensiva ed iniziale cardiopatia ipertensiva, lieve IRC, nefrolitiasi dx, sdr di cushing, microadenoma ipofisario e Morbo di Crohn, in trattamento farmacologico con cardura, zanedip, lasix, catapresan, atenololo, lansoprazolo, fluoxetina, rafton, pentasa, dibase e reumaflex.

Da 2 anni sono seguito dalle reumatologa per dolori articolari, nel 2009 mi è stata fatta diagnosi di connettivite indifferenziata con ipovitaminosi D per la problematica reumatologica. Da 6 mesi sono in trattamento per qs problematica con Reumaflex 10 mg/0,20 ml x 1 fl s.c. la settimana. Devo dire che con questa terapia i dolori articolari sono molto migliorati. In passato ho provato terapie con Patrol, Salazopyrin, Deltacortene senza beneficio.

Gli esami dimostrano sempre un notevole aumento della PCR (10,4 mg/dL vn < 0,50) e FIBRINOGENO 470, all'esame urine lieve proteinuria e ematuria persistenti.
All'emocromo normalizzazione dei leucociti, anemia microcitica.
ANA, ENA, ANCA, ANTI-DNA nativo tutti negativi.

Volevo chiedere un vs parere riguardo alla storia descritta, immagino per voi esser molto complessa. Ringraziando anticipatamente porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
in un soggetto con malattia infiammatoria intestinale e in assenza di autoanticorpi ci si aspetterebbe un'artropatia associata a tale patologia piuttosto che una connettivite. Ad ogni modo, non avendo valutato il caso (che peraltro appare effettivamente complesso) non è possibile fare ipotesi nello specifico.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 208XXX

Il medico mi ha consigliato di eseguire i seguenti esami con i seguenti risultati:

-Sg-OMOCISTEINA * 17,3 (v.n. < 16,3 umoli/L)

-RICERCA ANTICORPI ANTI FOSFOLIPIDI 1 (<10 Negativo)
(beta2-glicoproteina1 - metodo EIA)

-P-TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE ATTIVATO LA SENSIBILE
(APTT-LA) 1,13 (v.n. 0,80- 1,20 RATIO)
P-APTT-LA MIXING 1:1 Test di screening negativo.
Test di conferma non eseguito.
-P-TEST al VELENO di VIPERA di RUSSEL DILUITO
(D.R.V.V.T.) * 1,31 (v.n. 0,80- 1,20 RATIO)

-P-DRVVT MIXING 1:1 1,15 (v.n. 0,80- 1,20)

Dopo correzione con
fosfolipidi(confirm): LA ASSENTE
COMMENTO: Ricerca anticoagulante tipo Lupus (LA): NEGATIVA

S-T3 LIBERA 3,08 (v.n. 2,50- 3,90 ng/L)
S-T4 LIBERA * 12,26 (v.n. 5,49- 11,93 ng/L)
S-TSH 0,830 (v.n. 0,460 - 4,290 mUI/L)


Volevo chiedere se gli esami OMOCISTEINA E VELENO DI VIPERA DI RUSSEL INDICANO QUALCHE PATOLOGIA. Ringraziando anticipatamente, porgo distinti saluti.

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il Russell è negativo.
L'omocisteinemia è solo minimamente alterata (probabilmente per l'azione del metotressato) e questa situazione non costituisce malattia.
Saluti,

[#4] dopo  
Utente 208XXX

Quindi posso sospendere il methotrexate?

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La mia osservazione «L'omocisteinemia è solo minimamente alterata (probabilmente per l'azione del metotressato) e questa situazione non costituisce malattia» riguarda esclusivamente l'omocisteina, non la malattia per la quale assume il metotressato. Intendevo farLe capire che non vi è indicazione alla sospensione del metotressato solo in funzione di un'alterazione così irrilevante, soprattutto se tale farmaco è per il resto ben tollerato ed efficace nel contrastare la condizione per la quale è stato prescritto. Detto questo, in ogni caso tutte le decisioni riguardanti la terapia devono essere prese - ovviamente - dal Suo specialista "reale".
Saluti,

[#6] dopo  
Utente 208XXX

Oggi la mia reumatologa mi ha passato il Reumaflex da 10 mg/sett a 15 mg/sett.

[#7] dopo  
Utente 208XXX

Evoluzione:
Sospeso metotrexate 20 mg per comparsa di epatite iatrogena (ALT 600, AST 452).
Per Morbo di Crohn ileale riacutizzato e vista l'impossibilità di usare MTX e steroidi iniziata terapia ieri con Humira (somministrati ieri 160 mg s.c.) con comparsa di lombalgia e parestesie gamba sx
Esame obiettivo:
Lasegue + a 80°, ipostenia dell'arto inf. sx con ipoestesia diffusa gamba sx, iperreflessia rotulea sx, dolore alla dgtp al passaggio L-S, Mingazzini II con correzioni oscilllatorie a sx, Romberg negativo. (Effetto collaterale di Humira??)


Ho inoltre eseguito oggi una scintigrafia ossea total body nel sospetto di una spondilopatia reativa a morbo di crohn con il seguente referto:
Si documenta la presenza di fenomeni di modesto aumento del rimaneggiamento osseo alle articolazioni sterno-claveari; meno intenso aumento del turn-over osseo alle articolazioni coxo-femorali, alle ginocchia, alle caviglie e ad alcune delle
articolazioni del piede bilateralmente.
Tali fenomeni risultano di non elevata intensità ed a carattere simmetrico.

Questo referto è compatibile con il sospetto di spondilopatia reattiva a morbo di crohn o indica qualcos'altro? I sintomi che mi sono venuti dopo la terapia biologica possono essere effetti collaterali della stessa? Ringrazio anticipatamente, Cordialità.

[#8] dopo  
156628

Cancellato nel 2015