Utente 233XXX
buongiorno ho 52 anni, sono istruttore sportivo da più di 20 anni e ho una vita molto attiva (sport, montagna, ecc.)... questa estate ho però esagerato e al termine di una camminata, iniziata già con sintomi di stanchezza generale, ho iniziato ad avvertire dolori al fondo dei glutei, all'inguine e all'anca sn che poi si sono estesi a tutta la gamba sn... ho messo cerotti (transact) e farmaci (artrosilene e altri) ma senza gran successo... il dolore sembra poi acuirsi quando utilizzo calzature non ammortizzanti... grazie!

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Caro utente,

il problema non mi sembra di natura reumatologica, ma francamente ortopedica.
Le consiglio una valutazione ortopedica in maniera da inquadrare correttamente il problema. Probabilmente saranno necessari alcuni esami diagnostici. Ci tenga informati.

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente 233XXX

Dunque. Intanto la ringrazio per la sua risposta, in seguito alla quale ho eseguito, seguito da un ortopedico, diverse analisi.
Radiografie statiche e dinamiche alle anche e alla schiena, poichè un episodio avvenuto in casa, che avevo banalizzato come una contrattura o un colpo della strega, era invece tutt'altro!! Ho eseguito ancora risonanza magnetica, mi sono fatto visitare da un fisiatra e infine da un neurochirurgo...
L'episodio banalizzato è stato il seguente: alzandomi dal bagno mi sono sentito come cadere il bacino...qualche istante fermo e poi tutto è passato...
qualche dolorino e le radiografie chiedo vengano anche focalizzate sulla schiena e ...spondilolistesi di secondo grado L5-S1, oltre a una visibile artrosi all'anca sinistra...
i problemi all'anca e alle gambe sono passati quasi del tutto, anche grazie all'uso, consigliatomi dall'ortopedico, di Flexagil.
Per la schiena si sono invece acuiti, non quanto a dolori, ma bensì per la funzionalità, nel senso che:
nel fare movimenti di scatto o torsioni sento dei dolori alla parte bassa dei glutei, soprattutto il sn, idem quando mi accovaccio. Dolori anche alla parte interna della coscia sinistra quando eseguo esercizi di allungamento in acqua...
Ho sentito un fisiatra ed ho iniziato una terapia fisioterapica in acqua per migliorare addominali e mobilità gambe.
ho sentito due neurochirurghi, che hanno escluso la necessità di un intervento finchè la funzionalità non intacca la normale vita quotidiana...
io però vorrei riprendere a correre e ad allenarmi con il tennis...ci riuscirò mai?
Ho anche sentito un amico sportivo che ha già eseguito tale operazione, ma solo dopo che non riusciva più a camminare...sono costretto ad eattendere quel momento per sperare in una normalizzazione??? Grazie