Utente 216XXX
sono un paziente affetto da citomegalovirus e epstein barr. le igg zono positive e le igm negative: e' un infeazione pregressa da un anno e mezzo.
da qualche mese ho dolori articolari alle mani , al collo del piede e le ossa delle braccia. prendo antifiammatori ogni 4 ore ma non passa.
e' possibile un artrite causata da queste infezioni??
sono stato in infettivologia ma non mi hanno dato una risposta veloce nel tempo in quanto e' un infezione pregressa.
grazie e buona giornata

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
piuttosto che "affetto" da CMV ed EBV, direi che è una persona che produce anticorpi (di classe G e non M) verso i loro antigeni: tale condizione è associata ad uno stato di normalità piuttosto che ad una malattia relativa a quei virus.
Pertanto i Suoi dolori devono essere valutati indipendentemente dal dato sierologico riguardante gli agenti infettivi citati.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 216XXX

HO PRESO LA MONO E IN CONSEGUENZA IL CITOMEGALOVIRUS, TRAMITE UN RAPPORTO SESSUALE.
E' POSSIBILE CHE SI MANIFESTI UNA ARTRITE ?
DEVO CURARE SOLOI DOLORI RIGUARDANTE L'ARTRITE?
GRAZIE E SALUTI,,,,

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La negatività delle IgM esclude un'infezione recente o una riattivazione virale e pertanto in questo senso non ha bisogno di fare nulla (che in pratica è verosimilmente ciò che intendevano i colleghi infettivologi).
Le ripeto pertanto che il quadro clinico (="dolori") deve essere indagato in altro modo (per esempio cominciando da una visita reumatologica).
Saluti,

[#4] dopo  
Utente 216XXX

e' possibile tramite la ves del sangue a capire se e' in atto una artrite??

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
No. La VES è un indice aspecifico che può quindi alterarsi nell'ambito di un quadro clinico di artrite e ma anche nell'ambito di un quadro clinico di raffreddore. Non si può fare diagnosi di artrite solo sulla base della presenza di dolori articolari e alterazione della VES.
Se esiste un sospetto specifico dovrà essere valutato da uno specialista.
Saluti,