Utente 248XXX
Buonasera,
Vi ringrazio per la vostra disponibilità.
Ho notato da qualche giorno una variazione della cute delle mani, con un'aspetto di una cute "tirata" alla flessione delle dita, e la sento più liscia. Prima ho notato questa variazione (l'altro ieri) sopratutto a livello delle interfalangee distali, ed oggi la vedo anche a livello delle interfalangee prossimali..Ho fatto delle foto che possono essere di aiuto:

http://s17.postimage.org/gxjpw1wu7/DSC01950.jpg
http://s8.postimage.org/agaa1kosl/DSC01954.jpg
http://s18.postimage.org/jb1nn6dvd/DSC01962.jpg

Io ho paura che abbia sclerodermia oppure una sclerosi sistemica.. magari voi mi potete dare qualche possibile diagnosi basando sulle foto (oggi è sabato e tutto è chiuso fino a lunedì, ancora devo fare prenotazione...tutto richiede tempo.. vorrei sapere quanto mi devo preouccupare)? e vorrei anche sapere quale sia la velocità dell'evoluzione della sclerodermia giorni/settimane/mesi...??

Vi ringrazio tanto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Tamburello

24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Gentile Utente,
di certo, dalle sole fotografie delle mani, è pressocchè impossibile effettuare una diagnosi di Sclerodermia; questa si basa infatti su criteri ben definiti ed una fotografia potrebbe essere indicativa solo in fase di malattia molto avanzata;
la prima manifestazione di questa malattia è il fenomeno di Raynaud alle estremità ( le dita delle mani cambiano colore diventando molto pallide e/o violacee) che di solito precede di numerosi anni la comparsa di altri segni e sintomi di malattia.
Le consiglio, pertanto, qualora dovesse persistere tale disturbo, di consultare il suo medico curante che la saprà ben consigliare.
Cordialità
Dr. Antonio Tamburello