Utente 381XXX
Buongiorno,
ho 82 anni, espongo il mio caso: da anni soffro di problemi alla schiena, quattro anni fa da una RMN è emersa una diagnosi di SPONDILOSI ANCHILOSANTE NON MIELOSA che ogni anno si ripresenta sotto forma di sciatica in forma acuta, che perdura per un periodo di circa 2-3 settimane, soffro anche di diabete. Lo scorso anno durante un episodio di sciatica, il mio medico curante mi ha prescritto delle iniezioni come antinfiammatorio che però mi hanno portato il diabete alle stelle. Ora si è ripresentato il problema della sciatica, premetto che assumo regolarmente il cortisone sempre per il mal di schiena.
Visto che la cura con antinfiammatorio mi ha creato il problema del diabete altissimo, vorrei sapere se esiste qualche soluzione alternativa e se solo il cortisone è indicato per la mia patologia.
In attesa di una Vostra cortese risposta, ringrazio e saluto.



[#1] dopo  
Dr. Marco Aurelio Tuveri

24% attività
4% attualità
4% socialità
ORISTANO (OR)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
La sua lettera si presenta alquanto strana:
-l'utente che scrive ha 26 anni ma ne dichiara 82;
- la spondilosi anchilosante non mielosa non esiste come malattia, esiste la spondilosi come malattia degenerativa dovuta all'artrosi e la spondilite anchilosante coma malattia infiammatoria.
Dice che l'antifiammatorio Le ha portato il diabete alle stelle e poi prende regolarmente il corstisone che notoriamente fa aumentare la glicemia.
Le consiglierei di farsi vedere quanto prima da un reumatologo per una giusta diagnosi e relativo programma terapeutico. A Torino c'è un ottimo reparto di reumatologia diretto dal Dottor Modena.
Cordiali Saluti Marco Aurelio Tuveri

MARCO AURELIO TUVERI

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Innanzitutto La ringrazio per la Sua risposta.
La richiesta era da parte di mio nonno e la diagnosi è quello che risulta dalla RMN, sempre che mio nonno l'abbia scritto esattamente, cmq mi accerterò.
Saluti