Utente 345XXX
Vi scrivo perché le mie mani continuano a farmi preoccupare.
Delle due, quella sicuramente più problematica è la mano destra.
Vi illustro brevemente cosa delle mie mani non è, secondo me, per niente normale.

Le mie mani hanno un colorito incredibilmente cangiante.
Il loro colore varia in base alla temperatura, al mio umore, alla loro posizione.
Quando non ho freddo, il loro colore è rosato.
Quando fa molto caldo o faccio attività fisica o mentre cucino (il vapore, per esempio), loro diventano rosse.
Quando fa molto freddo, oltre ad essere gelate, diventano scure o scurissime.
Se le tengo abbassate, anche qui diventano scure.
Se le tengo alzate (mentre lavo i denti, per esempio), sono cadaveriche, letteralmente bianche.
Quando sono teso, loro sono o rosse o scure, mentre quando sono rilassato sono pallide o rosacee.
Spesso sono fredde, soprattutto quella destra.

Da qualche mese ho notato che al risveglio le dita della mano destra sono gonfie e che dunque mi risulta fastidioso chiudere la mano.
A volte capita che l'indice destro mi faccia leggermente male senza un apparente motivo e, generalmente, tende ad essere più arrossato di tutte le altre dita.
Inoltre, è da tre anni che in inverno mi becco i 'geloni', al 90% sempre e solo nella mano destra.

Nel maggio dell'anno scorso mi sono sottoposto ad esame videocapillaroscopico ad entrambe le mani, ad ecografia doppler venosa agli arti inferiori e ad analisi cliniche di routine, ANA ed ENA.
Tutto, a detta dei medici, è nella 'norma' (se sapere i dettagli dei vari esami possa esserVi di maggiore aiuto, chiedetemli pure) e che sono i miei capillari a reagire anomalmente alla temperatura ed ai miei stati d'animo e che la mia carnagione molto chiara rende il tutto più visibile.

A me il tutto continua a non tornare e sono leggermente preoccupato.
Non è assolutamente normale che le mie mani si comportino così.
Inoltre, questo gonfiore mattutino della mano destra e questo dito dolorante (o leggero bruciore, non saprei descrivere esattamente) e leggermente più arrossato degli altri mi preoccupano...

A voi medici di MedicItalia sembra normale tutto questo?
Di cosa potrebbe trattarsi?
Cosa mi consigliate di fare?

Grazie mille anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

i cambiamenti di colorito in base alla temperatura sono certamente da ascrivere a un problema di natura vascolare, a volte difficile da documentare con gli esami strumentali.

Circa il dolore al dito, potrebbe dipendere da varie cause, impossibile dirle con certezza senza una visita diretta delle sue mani.

Provi, tra gli altri, a consultare anche un chirurgo della mano della sua città:

http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 345XXX

Salve.

La ringrazio per la Sua risposta.
Quindi che cosa mi consiglia?
Quali altri esami dovrei fare?

Grazie mille anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per il momento farei solo una visita chirurgica, per capire se esiste o meno anche una patologia di natura NON vascolare.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 345XXX

Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale