Utente 386XXX
Spett.le dottore il 01/03 scorso mi svegliavo nel cuore della notte in quanto dopo un dolore al ventre mi accorgevo di non riuscire ad alzare completamente le dita medio e anulare della mano dx, verso sera notavo dolore all'avambraccio dx. dopo un due tre giorni il problema si risolveva, persistendo il dolore all'avambraccio che si estendeva anche al sx. Il neuorogolo di turno al ps mi prescriveva un'emg e ecografia alle braccia ma solamente perchè sono affetto da sarcoidosi multiorgano conclamata escludendo problemi neurologici. l'idebolimento alle dita si è poi sopostato da un dito all'atro di entrambe le mani risolvendosi sempre da solo. tutti gli esami fatti, sangue, due emg agli arti superiori risonanze magnetiche alla colonna e all'encefacolo con e sneza mezzo di contrasto sono risultate negative. ben tre neurologi hanno escludo si tratti di patologie di loro competneza (Sla compresa per la quale nutro nonostante tutto qualche sospetto) dicendomi di rivolgermi ad un reumatologo anche in virtù del fatto che da un paio di mesi al risveglio le falangi di entrambe le mani sono molto dure riacquistando mobilità dopo un breve periodo (circa una mezz'ora) contuninando peraltro la "tarantella" di un dito che si indebolise per alcuni giorni. ho contattato un reumatologo il quale mi ha prescritto delle analisi del sangue toalmente negative e di predenre un anti infiammatorio alla bisogna. sono comparse anche delle piccole fascicolazioni agli arti inferiori, scomparendo da quelli superiori, dolori alle agli avembracci e di fianco alla tibia dx: sono preoccupato nel senso che non so se il problema sia davvero di tipo reumatico ed eventualemente quale potrebbe essere la patologia.
grazie dell'eventuale interessamento.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

mi farei visitare da un Chirurgo della Mano.

Una delle cause potrebbe essere un'epicondilite, che dà dolore al gomito/parte alta dell'avambraccio, che si accentua nell'estensione delle dita.

Buon pomeriggio.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Grazie mille del consiglio e mi attiverò in tal senso... ma questa patologia, può estendere i suoi sintomi anche a livello degli arti inferiori e provocare fascicolazioni (seppur oggettivamente in numero limitato) ?

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Assolutamente no, ma potrebbero esserci problemi diversi.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale