Utente 393XXX
Salve dottori,vi scrivo perchè sono un pò preoccupato per la mia salute.
Praticamente è da quasi 2 settimane che soffro di dolori/bruciori articolari che mi sono venuti in concomitanza con l'influenza.
I sintomi dell'influenza erano i classici(tosse,raffreddore,giramenti di testa,stanchezza ecc...) e non mi mettono pensiero ma i dolori articolari invece si perchè non li avevo mai sperimentati e credo siano assolutamente fuori dalla norma da quelli indotti dallo stato influenzale.

Sono iniziati con un dolore al ginocchio e destro e in poco tempo hanno coinvolto mani,polsi,ginocchia,malleolo,gomiti...
Al momento non sono presenti tumefazioni,gonfiori,rigidità...fanno solo male dall'interno.

Ho già fatto il test per lo streptococco e il reuma test di cui avrò notizie per i primi giorni di novembre.

Voi cosa ne pensate? potrebbe essere artite reumatoide? il medico di base(oltre ad avermi detto che vista la mia età/sesso e non avendo carattere ereditario in famiglia sarebbe quantomeno raro di averla)mi ha detto che non essendo presenti nessun tipo di segni esteriori non dovrei allarmarmi troppo ma ovviamente la cosa mi preoccupa non poco.
Vorrei sapere un vostro parere e qualche suggerimento sul da farsi se possibile,grazie.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli

32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Buongiorno,
i dolori articolari diffusi fanno parte del quadro clinico di una forma influenzale e come tali vanno in remissione completa con la guarigione.
La loro permanenza sempre con le caratteristiche delle artralgie ,vale a dire con i dolori articolari senza segni di infiammazione,gonfiore aumento della temperatura locale e una vera e propria impotenza funzionale tendono ad escludere la presenza di una Artrite Reumatoide . Aggiungiamo a questo le giuste considerazioni del curante per escludere tale patologia,può comunque effettuare un prelievo per VES e anticorpi anti CCP per averne la certezza . L'ipotesi più probabile è in una forma di artralgie postinfettive che si presentano dopo alcuni giorni da una forma infettiva di solito virale e che tendono a scomparire dopo alcune settimane dall'evento spontaneamente.
Mi aggiorni prossimamente.

Un saluto
Dr. Marco Bonelli
MedicoChirurgo
Specialista in Reumatologia