Utente 167XXX
Buongiorno! vi scrivo perchè da un paio di mesi a questa parte ho notato uno strano fenomeno. Premetto che mi sono già fatto prescrivere degli esami del sangue dal mio medico generale e che se lo riterrà opportuno fisserò una visita specialistica, però vorrei capire quale potrebbe essere la causa e spero almeno di aver azzeccato la specialità. Come anamnesi, maschio 27 anni senza pregresse patologie locali alla mano (forse un dito incassato tempo fa, giocando a basket) e sistemiche niente di reumatologico, in famiglia mia zia soffre di artrite reumatoide. Da un paio di mesi, ogni tanto (purtroppo non posso essere più preciso perchè non mi sembra che ci sia un evento scatenante o collegato) la mattina in particolare e la sera accuso del gonfiore al dito medio della mano destra, solo quello. Il gonfiore è tale che non riesco a chiudere completamente il dito facendo il pungo all'inizio, se continuo a chiudere piano piano il dito alla fine tocca il palmo; questo è relativamente doloroso, la sensazione è come quando ci si incassa un dito per quanto riguarda il gonfiore/movimento. Durante la giornata la cosa migliora usando la mano fino quasi alla normalità mantenendo però un po di dolore/fastidio a chiudere la mano. Non manifesto nessun altro sintomo ne locale ne sistemico ne cutaneo ne cambiamento di calore/colore se non una leggera modificazione del profilo che però alla palpazione non fa pensare (a me) a un'accumulo di liquido. Mi rendo conto che mancano esami strumentali su cui basarsi ma mi piacerebbe sapere una ipotetica diagnosi differenziale per avere una vaga di idea della causa. Ringrazio anticipatamente per l'attenzione e mi scuso per la lunghezza del messaggio. Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la prima ipotesi è quella di una teno-sinovite dei flessori, cioè una infiammazione dei tendini, molto comune.

Tale ipotesi andrà confermata clinicamente (visita) ed eventualmente ecograficamente.

verifichi se c'è dolore alla pressione sulla superficie palmare del dito, specie alla congiunzione tra dito e palmo.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale