Utente 924XXX
Sono una ragazza scrivo per avere una consulenza medica per mia mamma(63 anni).Da anni prende antidepressivi in questo momento XERIXTAR LESTOTAN.
Sono alcuni anni che si sveglia la mattina con una patina bianca tipo bicarbonato in bocca. In un primo tempo ci hanno indirizzato verso una patologia di origine allergica, dove le è stata diagnosticata un'intolerasnza POSITIVO alla CANDIDA SP.Si è curata con vari antimicotici e varie soluzioni orali senza avere dei miglioramenti rilevanti.Di conseguenza abbiamo cercato un centro più specifico CENTRO ECCELLENZA ASSISTENZA DIDATTICA RICERCA IN CAMPO ODONTOSTOMATOLOGICO PATOLOOGIA ED ONCOLOGIA ORALE dove dagli esami fatti è risultato:(le segalo i valori al di fuori della norma più alcuni reperti per avere un quadro della situazione).RDV 11,4% - FATTORE REUMATOIDE 41 - PROTEINURIA DELLE 24 ORE 0,27 - ANTI HCV negativo - ANTICORPI ANTI
CCP:S IgG 6000 - ANTI CORPI ANTI NUCLEO IMMUNOFLUORESCENZA INDIRETTA positivo alto - SANGUE PERIFERICO ANTICORPI ANTI NDNA negativo - ANTICORPI ANTI ENA negativo - TEST DI SHIRMER I dx 3mm sx 1mm - FLUSSO SALIVARE NON STIMOLATO I o medio - SCINTIGRAFIA DELLE GHIANDOLE SALIVARI E STIMOLO con reperto che dice:
la fissazione del radiotecnezio da parte delle ghiandole salivari maggiori appare diminuita in intensità, di grado più marcato a livello delle ghiandole sottomandibolari, e diffusamente disomogenea con indici mdi funzionalità ridotti.Risposta allo stimolo acido lenta e poco consistente.il reperto è in accordo con il sospetto clinico di sialoadenite.
NON HA SECCHEZZA OCULARE, NON HA SENSAZIONE DI AVERE SABBIA NEGLI OCCHI, NON HA GHIANDOLE GONFIE,HA SENSAZIONE DI BOCCA SECCA, BEVE FREQUENTEMENTE LIQUIDI PER DEGLUTIRE CIBI ASCIUTTI, HA LE DITA DELLE MANI CHE A VOLTE VENGONO BIANCHE, HA DISTURBI DI ARTROSI.Da tutti questi dati hanno il sospetto di una sindrome di SJOGREN, vorrebbero ancora farle una biopsia per avere un quadro più dettagliato.Vorei avere un parere da qualcuno esperto in materia, non vorrei che la mancanza di salivazione sia soltando dovuta all'assunzione di anti depressivi e da altri farmaci che lei assume per i vari problemi dovuti alla depressione, ( gastrite, colite, ecc.)e i valori alti dei reumatismi siano dovuti all'artrosi o da noi comunemtente chiamati dolori.Vorrei anche sapere se con la biopsia si corre il rischio di non acquistare mai più la sensibilità al labbro inferiore nel punto del taglio. GRAZIE PER UNA COLLABORAZIONE.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gentile signore
per la parte Oftalmologica può recarsi dal
PROF GUIDO CARAMELLO proprio a Cuneo
per la parte invece generale
Prof ORTOLANI SERGIO
reumatologo che ci onora di collaborare con Istituto Auxologico Italiano
a presto
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 924XXX

GRAZIE PER L'INTERESSAMENTO QUANDO AVRO' L'ESITO DELLA BIOPSIA VI CONSULTERO DI NUOVO A PRESTO.