Utente 101XXX
Buongiorno, allora premetto che un paio di anni fa ho avuto un problema alle caviglie (che mi ha tenuta ferma 1 mese) di cui i medici non sono riusciti a capire la causa. mi si sono gonfiate in maniera spropositata le caviglie, mi facevano male tanto da non riuscire a camminare e se ci provavo i nervi "uscivano" dal loro posto. Dagli esami fatti non risultava nulla di che se non che il mio fisico produceva anticorpi in maniera spropositata, per difendersi da chissà che virus... fatto tampone alla gola x lo streptococco ma è risultato negativo. Il medico mi ha prescritto l'augmentin, preso per 20 giorni e il tutto mi è passato..Cosa avessi avuto però rimane tutt'ora un mistero... ora, è da un pò di giorni che la cosa si ripresenta in modo molto più lieve poichè le mie caviglie sono "doloranti" durante tutta la giornata in forma molto lieve.. la cosa strana è che questi "dolori" li ho oltre che alle caviglie, anche alle ginocchia, anca (con la quale ho sempre avuto problemi, sono stata ferma anche per questa almeno una settimana, poichè non riuscivo a camminare) polsi e gomiti... sono dolori sopportabili, nel senso che non mi impediscono i movimenti, tranne quando mi prendono le fitte... cosa potrebbe essere? avete qualche consiglio? Ringrazio in anticipo per l'attenzione. Saluti Marina

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara Marina, sarebbe utile prendere visione degli esami eseguiti due anni fa in merito alla produzione degli anticorpi. Cordiali saluti.


Mauro Granata
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 101XXX

Gent.mo dottore,
la ringrazio per la risposta.
Vedrò di riportare i valori, appena mi è possibile.
A quel tempo ho chiesto al mio medico se poteva magari trattarsi di artrite reumatoide, dato che mia zia paterna ne è affetta, ma mi disse che ero troppo giovane.. (ora ho 24 anni, il tutto successe 1 anno e mezzo fa).. secondo lei è un'ipotesi da scartare? ho sempre avuto problemi alle giunture dell'anca destra (mi dissero che le ossa si sfregavano tra di loro, ho l'anca a scatto, e non c'è rimedio)...poi circa una settimana prima del problema alle caviglie ho avuto dolori fortissimi alle ginocchia tanto che la notte non riuscivo nemmeno a muovermi, ogni minimo movimento mi faceva urlare dal dolore.. ora i dolori sono molto più lievi a confronto ma comunque percepibili e fastidiosi, non riesco a stare per molto con la mano sotto il mento o con i gomiti appoggiati alla scrivania, e le ginocchia, tibie e caviglie hanno sempre quell'indolenzimento veramente irritante, per questo motivo o spesso anche sbalzi d'umore... guardando i sintomi, non saprebbe dare un parere? Naturalmente domani, che sarà in studio, chiamerò anche il mio medico per farmi fare degli esami a proposito... grazie mille, Marina