Utente 995XXX
Salve, dopo i vari esami e analisi del sangue effettuati, compresi esami sierologici , immunologici , dosaggio Crioglobulina e Videocapilaroscopia (tutti nella norma o negativi , eccetto l'esame anticitrullina-CCP con positività 33, VES e TAS e PCR alti) mi è stata diagnosticata un'"Artrite Sieronegativa CCP Positiva" con terapia del solo Medrol 16 mg prima settimana, 8 mg seconda settimana ed ora 4 mg per ulteriori 2 settimane, con la quale effettivamente almeno per il momento durante questa terapia non ho più i soliti dolori (piedi, anche,schiena e polpacci).
Unico dubbio da parte del mio medico reumatologo è che ho sempre un fattore di piastrinopenia (73.000 PLT ultimo esame 26/03/2009)per il quale lo stesso medico mi ha richiesto un ulteriore emocromo per la conta delle PLT "manuale" presso un centro Ematologico.

La mia domanda è sapere cosa significa di fatto "ARTRITE SIERONEGATIVA CCP POSITIVA" e se va curata solo con il cortisone o può essere curata con terapia alternativa.

Grazie dell'eventuale risposta

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Scavo

24% attività
0% attualità
16% socialità
ACIREALE (CT)
CATANIA (CT)
NICOLOSI (CT)
BRONTE (CT)
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
E' una infiammazione articolare con la negatività sierologica del fattore reumatoide.
La terapia deve essere valutata a seconda del quadro clinico e radiologico.
la terapia alternativa non è da escludere.
cari saluti
Dr. Giuseppe Scavo

[#2] dopo  
Utente 995XXX

Intanto la ringrazio per la risposta.
Quindi se ho capito bene oltre alla terapia con solo il cortisone è possibile anche un'eventuale altra terapia alternativa?
E quale potrebbe essere a base di fans steroidi o altro?
E se le piastrinopenia viene confermata secondo lei cosa bisognerebbe fare?
Grazie ancora se vorrà rispondere.

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Scavo

24% attività
0% attualità
16% socialità
ACIREALE (CT)
CATANIA (CT)
NICOLOSI (CT)
BRONTE (CT)
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Consideri che la terapia con solo cortisone dovrebbe solo essere di attesa per precisare la diagnosi (o artrite reumatoide sieronegativa se sussistono gli altri crireti diagnostici, artrite primaria indifferenziata o artrite reattiva, etc.)che il collega reumatologo valuterà.
La terapia a base di FANS e steroidi sarebbe comunque incompleta.
Se si dovesse confermare la piastrinopenia consiglierei un approfondimento presso un centro specialistico ematologico che si occupa di disturbi della coagulazione.
Saluti
Dr. Giuseppe Scavo

[#4] dopo  
Utente 995XXX

salve Dr., grazie della risposta .
Inanzitutto volevo comunicarle che oggi (02/04/2009) ho effettuato un'ulteriore prelievo ppresso il Lab.centralizzato del Policlinico di Messina richiedendo la conta manuale delle PLT anche con Eparina.
Dalla Conta sia manuale, sia con eparina e con metodo EPT e PTA sone risultate 51.000 plt.(quindi circa 20.000 plt in meno rispetto all'ultimo esame del 25/03/2009),.
Ho avvisato il mio reumatologo che mi ha riportato l'assunzione giornaliera di Cortisone (Medrol) ad 8 mg. e richiedendo anche un ulteriore prelievo con relativo consulto in Ematologia da effettuare giovedi prossimo.
Spero a questo punto di riuscire a capire come mai queste PLT così basse e che tipo di Artritr ho così da poter essere curato.
Grazie delle sue esaustive risposte, e accetterò volentieri altri suoi consigli in merito.
Cordiali saluti. A.F.

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Scavo

24% attività
0% attualità
16% socialità
ACIREALE (CT)
CATANIA (CT)
NICOLOSI (CT)
BRONTE (CT)
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Veda se riesce ad anticipare la visita di giovedì.
Mi faccia sapere
saluti
Dr. Giuseppe Scavo

[#6] dopo  
Utente 995XXX

Grazie dr. proverò.
Anche se devo dirle che c'è un sospetto di distruzione delle piastrine da farmaci,sia da parte del reumatologo sia del patologo analista , in quanto in precedenza avevo abusato di fans (e avevo perdite ematiche dal naso che ora nn ho) poi per circa 30/40 gg il reumatologo mi ha fatto sospendere tutte le cure con farmaci (sia i cortisonici che i fans), e dopo mi ha fatto fare le analisi, il risultato era di 130.000 plt, poi mi ha dato una cura a base di antibiotici (veclam 500) 2 cp al giorno per 10 gg abbinata ai 16 mg. di cortisone passati a 8 mg dopo una settimana, poi ho rifatto le analisi e come le ho detto in precedenza le plt erano 73.000 il 25/03/2009 e 51.000 oggi 02/04/2009.
Quindi sicuramente le farò sapere alla fine come è andata
(anche se io spero sia vera l'ipotesi della distruzione delle plt da farmaci)
Cordiali saluti A.F.

[#7] dopo  
Utente 995XXX

egr.io Dr., dopo un ricovero al reparto di ematologia dell'Ospedale Papardo di messina e i vari esami ematici effettuati tra i quali anche l'aspirato midollare, la diagnosi è "piastrinopenia immune con positività al test di combs", i medici ematologi mi hanno spiegato che anche se le piastrine vengono prodotte regolarmente dal midollo, gli anticorpi a causa della stessa "artrite sieronegativa" distruggono in parte le piastrine,,e io anche se ho mediamente 50/70.000 piastrine posso andare avanti.
Quindi la conseguenza a questo punto è solo quella di curare l'artrite, usando attualmente solo un protettore gastrico al mattino e a seguire dopo la colazione 8 mg di medrol cp come cortisone e solo eventuali medicinali antidolorifici al bisogno , nella fattispecie "tachipirina 1000 cp".
Questo è tutto per il momento..in seguito vedreno come andrà!!