Utente 119XXX
Salve,
h0 41 anni e sono affetto da artrite psoriasica da circa 20 anni. Seguo terapia a base di immunosoppressori, anche biologici, "Enbrel", e talvota assumo del cortisone per un fastidioso e cospicuo versamento al ginocchio dx, che mi impedisce di camminare e stare in piedi senza che si gonfi o faccia male. I reumatologi mi hanno prescritto RMN e TAC e dalla prima è emerso: "distensione pseudocistica della borsa di scorrimento dei tendini del m. gastrocnemio-semimembranoso, di aspetto multioculato e presenza cospicuo versamento intraarticolare a contenuto disomogeneo". L'ortopedico di fiducia mi ha consigliato un intervento in artroscopia, senza dirmi se risolutivo e se avrò in futuro delle recidive, rendendo così vano il tentativo di migliorare la mia situazione. Inoltre alcuni asseriscono che l'intervento potrebbe provocare una maggiore sensibilizzazione del ginocchio a futuri processi infiammatori, peggiorando quindi la situazione. Cosa mi consigliate, devo sottopormi con fiducia all'intervento ? Devo aspettarmi tra qualche anno un peggioramento?
Grazie, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Bova

36% attività
8% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
LONIGO (VI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L' artrite psoriasica è malattia infiammatoria e quindi interventi intrarticolari potrebbero diventare fattore aggravante proinfiammatorio.
Il versamento intrarticolare può essere un indice di flogosi intrarticolare non controllata. Proverei a un miglior controllo con la terapia medica sia con Fans sia col Cortisone assunto con regolarità e per un periodo più lungo. Dopo rifarei un controllo RMN e si potrebbe rivalutare il caso. Solo se i risultati non dovessero essere validi l'intervento potrà essere l'unica alternativa.
Dovrebbe essere anche l'ortopedico chiaro nel spiegarle i rischi che l'intervento potrebbe comportare in futuro.
Cordialmente

G.Bova
Dr. Giuseppe Bova
Reumatologia, Nutrizionista, Omeopatia
www.giuseppebova.com
Desenzano del Garda (BS) Via Adua 1 tel. 0309141179

[#2] dopo  
3903

Cancellato nel 2010
Sicuramente prima del intervento sarebbe anche da fare qualche infiltrazione di cortisone al ginocchio ridurrebbe l' infiammazione e può migliorare i sintomi, talvolta può anche essere risolutivo e allontanare per il momento l' intervento chirurgico.