Utente
Egr. Dottori,
mio figlio di 18 anni, da sempre, ha avuto difficoltà nell'alimentarsi bene. Non gradisce quasi nulla, mangia solo pochissime cose. Non fa colazione la mattina se non un po' di caffè e due kinder pingui, a pranzo poca pasta al sugo (non mangia altro), gli piace però la carne....frutta niente. Io cerco sempre di preparargli qualcosa di suo gradimento, ma ora anche il suo appetito è zero. E' alto 1,80 cm. e non arriva a 60 kg. di peso. L'estate col caldo è ancora peggio. Due settimane fa il medico di famiglia gli ha prescritto la pappa reale, ma da due giorni mi dice che si sente stanco. Ora dovrà partire per l'università e quindi dovrà vedersela da solo ed io sono preoccupata. Esiste qualche buon integratore che possa fargli aumentare anche l'appetito ed aiutarlo ad affrontare il cambiamento di vita?

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. signora,

mi rendo perfettamente conto delle Sue preoccupazioni circa la scarsa alimentazione seguita da Suo figlio in previsione, anche, del suo allontanamento da casa per gli studi universitari. Purtroppo, il sottopeso ottenuto dai dati antropometrici da Lei riferiti (IMC = 18,5) potrà essere superato soltanto attraverso un'alimentazione corretta ed adeguata a quelle che sono le esigenze e le caratteristiche specifiche del ragazzo. Non si affidi, quindi, all'uso di integratori se non provvisoriamente e prescitti su consiglio del Curante.
Per ulteriori informazioni, La invito alla lettura del seguente articolo:

https://www.medicitalia.it/blog/scienza-dell-alimentazione/1249-gli-integratori-dietetici.html

Mi aggiorni pure, se vuole.

Cordiali saluti.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo Dottore, la ringrazio per la celere risposta.
Conoscendo bene mio figlio so che sarà molto difficile che riesca a capire l'importanza di una giusta alimentazione, o meglio lui la capisce ma non riesce ad osservarla. Quando aveva 7 anni lo mandai in colonia per tre settimane, credevo che vedendo gli altri bimbi mangiare di tutto, avrebbe superato il suo problema alimentare, ma lui si nutrì di soli gelati e torno a casa molto debilitato. Mi auguro che ora, diventato più grande, riesca ad avere una dieta sana e completa.
Nel frattempo non esiste proprio nulla che riesca a stimolargli l'appetito?
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. signora,
nell'attuale Prontuario Farmaceutico non sono inseriti "stimolanti dell'appetito". Questo conferma la necessità di delegare al Dietologo o all'Endocrinologo la soluzione del sottopeso così come avviene per il sovrappeso.
Potrebbero, intanto, risultare utili prodotti a base di vitamine del gruppo B https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/1003-le-vitamine.html in associazione con carnitina, oltre all'assunzione di pappa reale (acquistata direttamente da apicoltori e non liofilizzata) o, in alternativa, rimedi fitoterapici a base di Fieno Greco ma, sempre e soltanto, dopo consulto e consiglio del Medico Curante.
Buona serata.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore è stato gentilissimo.
Le auguro buona giornata.