Utente 436XXX
Buongiorno sono Antonella ho 33 anni, alta 1.69 . Ho la tipica forma a pera, molto magra sopra e fianchi larghi.
Premetto che da piccola ero obesa, nell'adolescenza ho perso quasi 20kg arrivando ai 62kg. Ora sono 68... ( l'anno scorso ne pesavo 62 ma...ho esagerato con i dolci per via di un forte stress.

a metà gennaio ho iniziato la dieta , ero circa 69,5, ora sono 67.5/8 kg. Faccio 3/4 volte a settimana 15 min di bici ellittica e 30 minuti di esercizi tipo Gag alternati al cardio o esercizi per tutto il corpo.

Alimentazione: mangio un primo e un secondo a pranzo e di sera un secondo con metà panino intergale e frutta ( alterno 2 volte a sett i legumi, 2 volte pesce, 2 volte formaggi, 2 volte carne, 1 volta 2 uova e una volta a settimana la pizza). Spuntini non ne faccio a meno che non stia morendo di fame, al massimo mi faccio una spremuta al pomeriggio.

domande:
. per la colazione sto bevendo il thè (senza zucchero ne limone, lo preferisco così. Da quando ho avuto l'influenza mi sono resa conto che non bevendo latte la mia pancia è molto meno gonfia , soprattutto di sera, e vado in bagno "meglio" con meno dolori addominali) con metà panino intergale con marmellata (Rigoni). Potrebbero andare bene gli oro saiwa o sono sempre troppo zuccherati?
mi sembra di far fatica a perdere peso.... anche se un po' mi sono sgonfiata guardandomi allo specchio...forse l'età? sbaglio qualcosa?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Inferrera

20% attività
4% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2017
mi sembra che abbia una dieta abbastanza adeguata, ovviamente per poter fare una stima precisa servirebbero le quantità. è importante non perdere peso troppo rapidamente, soprattutto se non c'è un'obesità importante da correggere velocemente per rischio sulla salute. Le consiglierei di aumentare un po le frequenze di legumi e pesce, per quanto riguarda i secondi. Se sente che il latte le da fastidio non ci sono motivi per berlo, la colazione però, così ad occhio e croce mi sembra un po' scarna. Magari provi a metterci 2-3 noci, che fanno bene. Gli oro saiwa possono andare ogni tanto, come alternativa, ma sicuramente il pane (magari meglio tostato) è ancora meglio, oppure potrebbe alternare anche con gallette di riso/fette Wasa o simili. Inoltre attenzione ai metodi di cottura, eviti fritture, olio in cottura, besciamelle, salse, maionese e burro e cose simili. Un'ultima osservazione, non l'ha scritto, ma ad ogni pasto deve esserci la verdura in quantità abbondante, potrebbe essere utile assumerla all'inizio del pasto.

Buona giornata
Dr.ssa Simona Inferrera

[#2] dopo  
Utente 436XXX

Gent.Le Dott.ssa Inferrera, la ringrazio per la sua risposta.
Effettivamente , ad essere sincera, non peso gli alimenti, vado occhio...ovviamente non mi faccio i piattoni di pasta , legumi ecc... forse dovrei iniziare a pesare per avere poi piu' o meno l'occhio sulle quantità.
Come quantità (nella mia vecchia dieta) mangiavo 50 gr di legumi, 50 gr di pane ( senza pasta), 60gr di pasta, 150 gr di pesce..
Si ad ogni pasto mangio verdura, anche 2/3 tipi diversi ...

- Per la colazione per pane tostato intende tostare/scaldare un panino o quello a fette? Le gallette di riso sono piu' cloriche del pane?
- Per gli spuntini cosa mi consiglia: di farli anche se non ho appetito o se non ne sento il bisogno di non farli?

Mi sono pesata ieri ed ero 67... penso ( e spero :) ) che dopo 1 mese vada bene...

[#3] dopo  
Dr.ssa Simona Inferrera

20% attività
4% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2017
come pane tostato intendo proprio del pane vero (non pan carrè) tostato, che dovrebbe essere più digeribile. Le gallette di riso sono un po 'meno caloriche del pane, essendo più leggere, ovviamente poi dipende sempre dalle quantità... non avendo una stima dei suoi fabbisogni calorici non ha senso pesare gli alimenti, magari lo faccia una volta giusto per farsi l'occhio delle dimensioni di una porzione, considerando che una porzione piccola di pasta è circa 60-70 gr in base al tipo, e di pane circa 40-50 gr. gli spuntini aiutano per molti motivi ma è una cosa soggettiva, se riesce a farne almeno uno può servire ma se non le va non è necessario che si sforzi. Non scenda troppo bassa come carboidrati, che sono utili, stia invece attenta ai condimenti ed agli zuccheri semplici (dolciumi e zucchero aggiunto). Se poi nonostante questi accorgimenti non riesce a perdere peso (cosa che non deve avvenire in maniera troppo rapida o soffrendo la fame) allora le consiglio di rivolgersi ad uno specialista per un percorso specifico e mirato.
Buona serata
Dr.ssa Simona Inferrera

[#4] dopo  
Utente 436XXX

Grazie mille Dottoresa!
Per scendere lentamente intende 1,5 kg al mese?

Grazie mille

Le farò sapere come procede :)

saluti