Utente
Buonasera,
ho bisogno di un aiuto.
Mio padre ha 65 anni, pesa 110 chili per 170 cm di altezza circa.
E' obeso ovviamente lo so.

Ha il diabete che cura non con insulina.
Valore di emoglobina glicata da ultimo controllo 45.
E' iperteso ma con i farmaci riesce da anni a tenere la pressione sotto controllo.

Ci sono delle soluzioni per la perdita di peso?
Lui è questo stesso peso da circa 8 anni.
Non mangia tanto.
Lo fregano i dolci.

Le ha provate tutte, dieta e anche gli obesi anonimi.

Qualcuno ha qualche suggerimento?

Pensavo al BIB provvisorio di 6 mesi, viviamo a Firenze.
Qualcuno sa dove si può fare?

Accetto qualsiasi consiglio
Grazie Saluti

[#1]  
Dr. Maria Letizia Petroni

24% attività
16% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
come Lei avrà capito il problema non è tanto la perdita di peso (che nei diabetici è più lenta ma avviene comunque) il mantenimento della stessa nel tempo. Mettere un BIB senza garanzie di perdita di peso espone ad un rischio - sia pure contenuto- inerente la procedura senza garanzie di mantenimento nel tempo, infatti normalmente questi viene seguito da un intervento di chirurgia bariatrica che immagino Suo padre non possa fare per limiti di età. Stesso elevato rischio di recupero ponderale con interessi si verifica per gli approcci dietetici restrittivi inclusa la dieta chetogenica fortemente ipocalorica che è altrettanto efficace del BIB sulla perdita di peso ma deve essere effettuata da medici esperti.
Per limitare il rischio di recupero del peso qualsiasi sia l'approccio scelto per perderlo occorre avere alla base un approccio di educazione terapeutica alla gestione del cibo e dell'attività motoria alla quale associare una delle terapie farmacologiche approvate per l'obesità. Il farmaco può aiutare anche utilizzato in modo intermittente ossia in caso di recupero del peso oltre il "binario" stabilito dal medico durante il mantenimento. Le terapie farmacologiche per l'obesità non sono purtroppo prescrivibili SSN e pertanto sono molto meno utilizzate di quello che dovrebbero ma sono efficaci e sicure in mani esperte anche negli anziani. L'attività fisica è sempre indispensabile, in caso di disabilità debbono essere effettuati quotidianamente esercizi di rinforzo muscolare per prevenire la perdita di massa muscolare.
Il mio consiglio è quello di affidarsi ad un Centro specialistico, al Policlinico Careggi sono presenti Centri di Eccellenza per la terapia della obesita'.
Dr. Maria Letizia Petroni