Utente 358XXX
Buongiorno
mia figlia di 13 anni tre giorni fa ha cominciato a lamentarsi per un dolore al seno destro.Non mi sono preoccupata molto perchè era vicina al ciclo mestruale e, anche se non le era mai successo, ho ritenuto la cosa nella norma.
Ieri pomeriggio mi ha chiesto se era normale che il seno oltre dolente fosse anche rosso.Ovviamente ho guardato subito il seno e ho visto che il capezzolo era ingrossato, la zona intorno arrossata e dura al tatto.
L'ho portata subito dal nostro medico curante, il quale ha diagnosticato una mastite con conseguente terapia antibiotica per sei giorni.
Vorrei sapere se è opportuno fare subito un'ecografia al seno anche se essendo dolente (e sopportando mia figlia poco il dolore!)sarebbe di sicuro una sofferenza per lei.
Mi piacerebbe inoltre sapere da Voi quale potrebbe essere la causa di una mastite in così giovane età.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Aspetti per l'ecografia che il processo infiammatorio
regredisca. Le cause possono essere molteplici.

Intanto vorrei chiederle e la mia domanda Le potrà sembrare strana in considerazione della età di sua figlia : è una fumatrice ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 358XXX

Gent.Dott. Catania

La ringrazio per la sua celere risposta.
Ho letto in altri consulti che il fumo può incidere sulla mastite, ma posso dire con certezza che mia figlia non ha mai fumato perchè odia il fumo avendo perso uno zio ancora giovane proprio a causa di esso.
Seguirò il suo consiglio di aspettare per una ecografia, mi farebbe comunque piacere ricevere un suo parere, avendo escluso il fumo, sulle possibili cause anche per evitare recidive in futuro, se possibile.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Aspettiamo l'ecografia intanto per confermare la diagnosi di mastite.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 358XXX


A questo punto, Dott. Catania, mi chiedo che cosa pensa possa essere se non una mastite.
Penso comunque di portare mia figlia presso una chirurga oncologa specializzata sul seno che ho già avuto occasione di conoscere.
Le farò sapere.
Grazie ancora

[#5] dopo  
Utente 358XXX

Gent. Dott. Catania

stamattina ho scoperto che mia figlia ha usato un deodorante (Dove) che rallenta la ricrescita dei peli.
Neanche lei si era accorta di aver acquistato questo tipo di deodorante ed era da una settimana circa che lo stava usando.
Potrebbe essere stato questo deodorante a causare la mastite?
Grazie ancora per la sua disponibilità.

[#6] dopo  
Utente 358XXX

Gent. Dott. Catania

Sabato ho potuto far visitare mia figlia e farle fare l'ecografia.
Il controllo palpatorio ha evidenziato nella regione parareolare esterna un'area addensata a limiti sfumati, dolente e dolorabile (nel seno destro).
L'ecografia ha evidenziato un quadro di seno denso giovanile e la lesione palpabile presenta un corrispettivo ecografico di lesione a struttura mista con aree iperecogene.
I linfonodi hanno caratteristiche ecografiche reattive nel cavo ascellare destro.
Secondo la dottoressa potrebbero essere esiti di galattoforite o una cisti complessa con esiti di flogosi acuta.
Ha prescritto a mia figlia una terapia con antinfiammatori e ghiaccio in loco.
Vuole rivederla fra due settimane per fare una seconda ecografia e se il quadro dovesse essere invariato una tipizzazione con prelievo per un esame citologico e, da quel che ho potuto capire, anche per svuotare il seno dal liquido che dovesse eventualmente ancora essere presente.
Pensa che la procedura di ago aspirato sia proprio necessaria?
Mi ha tranquillizzato dicendomi che queste cose all'età di mia figlia sono abbastanza frequenti per via dello stato ormonale non ancora "assestato".
E' così?
Sarei molto felice di ricevere un suo parere.
Grazie ancora per la sua disponibilità e per quella di tutto lo staff di Medicitalia.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non concordo con l'affermazione che a questa età si tratti di una situazione frequente, ma in definitiva concordo con il programma prospettato.

Intanto stia tranquilla perchè si risolverà tutto bene.

Può allegarmi a quali consulti si riferiva riguardo alla mastite da fumo ?

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 358XXX

Gent. Dott. Catania

grazie per la sua celere risposta.
Mi solleva trovarla in accordo con quanto detto dalla dottoressa che ha visitato mia figlia.
Sono un pò preoccupata per l'ago aspirato, perchè temo non sarà facile eseguirlo su quella "fifona" di mia figlia.
Mi hanno detto però che non è doloroso, ma solo fastidioso.
Spero sia così.
Per quanto riguarda i consulti di cui le parlavo dove si faceva riferimento al rapporto fra mastite e fumo, mi dispiace ma non riesco a ritrovarli.
Si trattava tuttavia di consulti presenti sul sito di Medicitalia.
Grazie ancora e cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se sono di Medicitalia ho sempre risposto io e quindi non mi servono i link, grazie.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 358XXX

Gent. Dott. Catania

per avere un altro parere prima di effettuare un ago aspirato, mi sono rivolta ad un'altra dottoressa per una seconda ecografia.
Dalla prima ecografia sono passati circa 10 giorni, e l'area di alterazione è passata dai 22.7 mm iniziali ai 18 mm attuali.L'area è sempre a carattere disomogeneo ma sembrerebbe in fase di remissione.
Secondo questo referto non sarebbe necessario l'ago aspirato ma un ulteriore controllo fra 2 o 3 mesi a meno che, ovviamente non ci siano delle recidive.
La prossima settimana devo tornare dal primo medico, se dovesse insistere sull'ago aspirato malgrado il nuovo quadro ecografico, secondo Lei è il caso che mi opponga e chieda più tempo per valutare la situazione?
Grazie per la sua attenzione e il suo tempo.
Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Questo è un parere che dovrebbe esprimere l'ecografista
dopo la nuova rivalutazione ecografica. Se persitono dubbi io farei comunque l'agobiopsia.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#12] dopo  
Utente 358XXX

Grazie Dott. Catania, seguirò il suo consiglio.