Utente 158XXX
Buongiorno,
Uomo età 44 non fertile con azoospermia. Soffro da circa due mesi di un dolore al seno sinistro, preciso, solamente al tatto concentrato nella parte superiore a volte con senzazione di aghi o punture o comunque dolore intenso sempre e solo al tatto. Non mi sembra riscontare noduli o modifche dell'areola del capezzolo.
La stessa cosà mi era capitata circa 12 anni fa ad entrambi i seni e dopo alcuni mesi era sconparsa. Quasi conteporaneamente o forse un pò prima ho avuto ginecomastia che non è più regredita ed è rimasta tale quale, comunque non ho fatto trattamenti di chirurgia plastica. Ho fatto anche un'ecografia al seno che ha riscontrato solo eccesso di grasso. Circa 8 anni fa il medico di base mi ha fatto fare un controllo sulla prolattina, anche in seguito all'infertilità che era leggermente fuori dai limiti e conseguentemente ho fatto una tac celebrale che non ha riscontarto niente di anormale.
Volevo gentilmente chiedere un consiglio su come comportarmi, se devo forse usare degli anti infiammatori o eventualmente ripetere esami e se posso comunque stare tranquillo.
Grazie in anticipo per la risposta che potrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per il dolore non me ne preoccuperei trattandosi di una
PSEUDOGINECOMASTIA

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/la_mammella_maschile.htm

il trattamento, tranne quello ormonale, non differisce dal trattamento del dolore del seno femminile

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html

ma occorre innanzitutto stabilire se effettivamente sia da riferire al seno oppure si tratta di un dolore riferito al seno ma in realtà ha origine EXTRAMAMMARIA (toracoalgia ecc..)

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 158XXX

Dott. Catania,

Ho effettuato visita cardiologica con elettrocardiogramma e ecocardiografia e tutto è risultato regolare, quindi presumo che non è da riferire a toracoalgia ecc.
Comunque il dolore persiste sempre e solo al tatto o per esempio dormendo a pancia in giù, se urto qualcosa e in questo caso vedo le stelle o facendo footing causa leggero movimento dovuto a ginecomastia.
Comunque ho chiesto anche a mia moglie di controllarmi bene sia visivamente che al tatto e anche a lei sembra che non vi siano differenze fra il seno dolente sinistro e il seno destro, se non una leggerissima differenza in una delle ghiandole sottostanti il capezzolo.
Volevo richiederle se è un dolore che è da sopportare e che rientra nel campo della mastalgia o se è meglio approfondire con una ecografia.
Ringraziando anticipatamente per il tempo dedicatomi.
Cordiali saluti,

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

TORACOALGIA intendevo della " parete toracica "



http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm


e non il cuore. Ma comunque ha fatto bene a fare gli accertamenti cardiologici
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 158XXX

Dott. Catania,

Per mia tranquillità visto che il dolore persiste, ho fatto un'ecografia mammaria il cui esito è il seguente:
l'abbozzo ghiandolare mammario di destra non è ingrandito.
L'abbozzo ghiandolare mammario di sinistra è modestamente ingrandito e disomogeneo come da ginecomastia (circa mm. 38x7x40)in tale contesto non sono riconoscibili lesioni nodulari.
Il grasso sottocutaneo di entrambe le regioni mammarie è mosestamente ispessito con aspetti pseudo lipomatosici.

E' tutto ok?

Grazie mille di nuovo per il tempo dedicatomi.

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
C'è una ginecomastia a sinistra che non deve affatto preoccupare

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/73-mammella-maschile-ginecomastia-carcinoma-patologia-mammaria.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 158XXX

Grazie mille ancora per la risposta.
Ma quindi non c'è soluzione?
Devo aspettare che prima o poi il dolore scompaia?
Ho provato con argilla, con qualche pomata, ma vedo che l'unico rimedio che mi da sollievo per un pò di tempo è il ghiaccio.
Mi puoò consigliare qualcosa?

Grazie ancora e cordiali saluti

[#7] dopo  
Utente 158XXX

Dott. Catania,

Purtroppo il dolore persiste e sono ormai 6 mesi. Il medico di base mi ha consigliato di far togliere la ghiandola mammaria.

Cosa ne pensa?

Grazie ancora per il tempo dedicatomi.

Cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Senza una visita non è possibile rispondere alla su domanda.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com