Utente 160XXX
Buongiorno, sono una mamma di 30 anni che da 4 mesi usa il metodo dell'allattamento misto per il proprio bimbo tenendolo attaccato prima al seno per 20-30 min e poi dandogli l'aggiunta che serve a saziarlo.Circa 3 settimane fa credo di aver avuto un problema di dotto ostruito in quanto il seno destro divenne improvvisamente duro nella sua parte interna verso il capezzolo e su quest'ultimo compariva una punta bianca e i dolori erano lancinanti ma riuscii a risolvere il problema con impacchi cadi e attaccando il bimbo al seno. Dopo 1 settimana ecco comparire una terribile mastite con febbre a 39,7 per 2 giorni, seno rosso scuro e dolente al tatto, chimo il ginecologo e mi prescrive amplital da 1 g 3 volte al dì per 4 giorni, impacchi caldi e tiralatte. Finiti i 4 giorni il problema persiste ancora e allora richiamo il ginecologo che mi prescrive unasym da 1,5 g soluzione iniettabile 2 volte al dì per 6 giorni. Dopo questi giorni il problema sembra essere risolto ma da quel lato del seno il latte non si forma più, è perennemente svuotato, si forma solo nella parte esterna del seno e infatti il piccolo piange quando lo attacco. Ora la mia domanda è: com'è possibile che nella parte interna colpita da matite il latte non mi si forma più? tornerà mai alla normalità? E£ per una futura gravidanza in previsione di un altro allattamento sarà sempre così? Che devo fare, un'ecografia? Una visita? consigliatemi per favore al più presto perchè non so proprio che fare col mio piccolino.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
E' normale che la parte di mammella che è andata parzialmente in necrosi funzioni meno.

Poi tornerà tutto normale.

Senza altro è indicata la ecografia ma non durante l'allattamento, a meno di sospetti fondati.

La farà quando si sarà allontanata dall'allattamento se non ci sono novità importanti.
Annoni Andrea, MD

[#2] dopo  
Utente 160XXX

Grazie davvero per la tempestiva risposta, solo però un'altra domanda, secondo lei quali sono i tempi di recupero? È passata già 1 settimana ormai ma latte lì ancora nulla...grazie ancora e buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non si possono fare previsioni in questi casi, mai uguali e paragonabili tra loro.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 160XXX

Grazie anche a lei dottore però non capisco in realtà cosa si intende con il termine necrosi, cosa è successo in parole povere al mio seno? Io già ebbi una mastite all'altro seno ma non è stata così grave come questa e poi su Internet non sono riuscita a trovare nulla che mi facesse capire perché questa mastite mi ha bloccato la produzione di latte e se mai tornerà tutto come prima... Grazie anticipatamente.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tornerà tutto come prima. Lei è una fumatrice o ex-forte fumatrice ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 160XXX

Si obbiettivamente ho fumato fino a ke ho saputo di aspettare mio figlio poi da allora niente più, ma perché cambia qualcosa?

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Molto probabilmente non c'entra nulla con il suo caso, ma se dovesse ripetersi anche lontano dalla gravidanza, legga questo link e capirà il senso della mia domanda riferita al fumo

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 160XXX

Ho letto oggi il suo link e certo un po' di paura mi è venuta, ma poi quali sarebbero i segnali o i sintomi di una cosa del genere? vorrei anche capire un'altra cosa: a parte il fatto che su quella parte di seno il latte non si forma più nonostante ciò cmq di latte ce n'è però mio figlio non su vuole attaccare cioè a volte si attacca e piange e altre volte piange ancor prima di attaccarsi a quel seno quindi la mia domanda è cos'è che non va? Avrà un sapore sgradevole di là, puzzerà? Secondo voi cosa può essere e cosa posso fare io per aggirare l' ostacolo?

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se a volte si attacca vuol dire che il latte ce n'è a sufficienza e non lo trova di sapore sgradevole.

E allora qual'è il problema ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 160XXX

Il problema è che io insisto contro la sua volontà perché piange mentre resta attaccato e se lo faccio è per evitare ke se ne vada completamente il latte da lì. Ma poi mi chiedo si può allattare da un solo seno? Ci sono controindicazioni mediche o estetiche? Grazie ancora.