Utente 302XXX
Ho quasi 55 anni è da un paio di anni sono in menopausa. A 20 anni sono stata operata al seno sx con asportazione di un fibroadenoma di circa 5 cm e ho avuto sempre un seno fibroadematoso nonostante tre gravidanze. Improvvisamente 5 gg fa ho avvertito dolore al seno dx che si è gonfiato nella parte laterale ed è diventato rosso. Mi sono stati prescritti antinfiammatori e antibiotici. Ora sembra tutto rientrato, ma spesso ho delle fitte e indolenzimento se la parte viene toccata. Non ho mai avuto febbre ne secrezioni. Il senologo ha parlato di una eventuale mastite non puerperale ma vuole effettuare una mammografia che non ripeto da 15 anni in quanto ecografia è stata poco chiara essendo il seno gonfio e dolente. Volevo gentilmente chiedervi, se possono ripetersi gli episodi di mastite e quali sono le cause che la provocano. A cosa vado incontro? Vi ringrazio anticipatamente. domenica pomeriggio ho un nuovo incontro con il senologo

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Signora si tratta solo di un episodio di mastite che probabilmente non si ripeterà più è spesso non è possibile risalire alla sua causa.

Ci aggiorni qualora l'episodio si ripetesse.

Lei è una fumatrice ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 302XXX

grazie per la risposta, si sono una fumatrice adesso circa 20 sigarette al giorno. Comunque nonostante i medicinali la situazione non è cambiata e inizio ad avere fastidi anche al seno sinistro. Domenica pomeriggio ho appuntamento con il senologo che vuole rivedermi. La terrò aggiornata e grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì ci aggiorni pure.

La mia domanda aveva un senso, ma non è detto che sia il caso suo

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 302XXX

Buongiorno le invio il referto della mammografia e dell'ecografia mammaria
Alla indagine mammografica rilevabile componente addensata fibroghiandolare residua bilateralmente nella regione retroareolare e nel quadrante supero esterno. A sinistra riscontrabili tre opacità nodulari-pseudonodulari apparentemente normodemarcate nei tratti liberi dakka sovrapposizione delle strutture fibosi circostanti, la più grande delle formazioni con due calcificazione a carattere non sospetto.A destra apprezzabili altre due formazioni normodemarcate , una delle quali con qualche piccola calcificazione infranodulare. I piani superfiali risultano integri. Bilateralmente nei cavi ascellari si apprezzao plurimi infocentei di natura reattiva flogistica non sospetta. L'ecografia rileva a sinistra formazione nel quadrante supero esterno diametro 25x14 mm contenente alcuni
spot iperecogenici di densità calcifica corrispondenti alla formazione nodulare di maggiori dimensioni segnalata . nessuna vascolarizzazione significativa di sospetto al power doppler. Score elastosonografico di tipo secondo-terzo non sospetto. Tra i due quadranti laterali altra piccola formazione analoga normodemarcata misura 5.5 mm. nel quadrante inferoesterno altra formazione ovolare normodemarcata diametro 12x5mm anche tale formazione a carattere di fibroadenoma. Altra formazione rilevabile nella regione immediatamente paraareolare misura 12x7 mm analogo score elastosonografico non sospetto. Piccola cisti ecopriva nei quadranti mesiali di 4mm. nel cavo ascellare infocentro non rileva carettere sospetto. A destra altra formazione ipoecogena ovolare solida normodemarcata diametro di 7 mm, nella regione immediatamente retroareolare altra formazione compatibile con fibroadenoma diametro 14x8mm .Altra formazione nel quadrante inferoesterno compatibile con cisticorpuscolata diametro di 6mm. Nel cavo ascellare qualche altro infocentro di natura reattiva flogistica non mostra carattere sostetto
La ringrazio, per la pazienza, cosa mi consiglia di fare? Grazie e scusi

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ovviamente di far consultare gli esami strumentali trattandosi di un quadro complesso e non ravvedo alcuna relazione con la "mastite"
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 302XXX

La ringrazio, ma lei come agirebbe nel caso una sua paziente si presenterebbe con un simile referto? Io sinceramente nella mia ignoranza non avendo riscontrato patologie non sospette, pensavo di lasciar perdere eventualmente di prendere gli antifiammatori solo in caso di dolore. Ma in pratica cosa ho? La ringrazio e mi scusi

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace ma nel suo caso l'elemento fuorviante è la diagnosi di mastite per la quale comprenderà bene sia impossibile aggiungere ulteriori contributi senza una visita. Purtroppo questo è il limite del consulto virtuale.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com