Utente 354XXX
Gentile dottore ho 44 anni ed ho un problema al capezzolo sinistro.Da circa un mese e mezzo ho una secrezione ematica rosso vivo monolaterale .Ho effettuato la mammografia ed ecografia con questo risultato :la struttura mammaria e' di tipo fibroghiandolare.Sono presenti bilateralmente opacità di tipo fibroadenoso-cistico al controllo ecotomografico di circa 2,5 cm di diametro massimo.Sono presenti bilateralmente piccole calcificazioni di tipo benigno.
Mi e' stato consigliato un esame citologico con questo esito:quadro citologico di campione fortemente ematico,comprende rare cellule duttali in aggregati solidi.
Sono stata prenotata per effettuare una risonanza magnetica con liquido di contrasto ed \una ecografia mammaria duttale bilaterale + indagine flussometrica.
Vorrei un parere da cosa potrebbe essere causata questa secrezione ematica.
Se fosse un papilloma intraduttale e' consigliabile asportarlo?
Se fosse possibile vorrei avere risposta dal professor Catania.

Cordiali Saluti
Katia

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è facile risponderle sulle possibili cause, ma solitamente le secrezioni ematiche "rosso-vivo" raramente poi si dimostrano significative in senso oncologico. E il citologico pur se inconclusivo nel suo caso lo conferma.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Le cause possono essere diverse, in maggioranza a seguito di terapie con anticoagulanti o di coaugolopatie note o misconosciute, traumi passati inosservati e la stessa compressione della mammografia può provocarle.

Concordo con l'opportunità di una Risonanza Magnetica CON mezzo di contrasto.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm

e in attesa di quest'ultima (MI RACCOMANDO !!!!) non provochi più con lo strizzamento la secrezione.

Tanti saluti


Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 354XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#3] dopo  
Utente 354XXX

Egregio Dottore
A distanza di un anno continuo ad avere secrezioni siero ematiche.Dopo aver effettuato una mammografia di controllo il radiologo mi ha consigliato di effettuare un esame citologico del liquido.Ho ritirato oggi l'esito che indica come notizia clinica secrezione mammella sinistra in Q5 in capezzolo introflesso ,si vede area rossa saniosa, estroflettendolo.Il giudizio diagnostico dice secreto ematico con presenza di numerosi aggregati di cellule duttali con atipie citologiche.L'esito della mammografia indica:non si apprezzano lesioni sospette,secrezione siero ematica sinistra da circa un anno.Risonanza magnetica non eseguibile per habitus;galattografia non eseguibile per capezzolo introflesso.La struttura mammaria è fibro ghiandolare.Si osservano alcune opacità bilaterali di tipo fibroadenoso cistico ,al controllo ecotomografico di circa 2,5 cm di diametro massimo.Alcune calcificazioni bilaterali di tipo benigno,non si evidenziano opacità sospette,non si apprezzano segni di adenopatia ascellare.Conclusioni formazioni bilaterali di tipo benigno.

Eseguita ecografia mammaria con indagine flussometrica.A livello dei quadranti superiori ed inferoesterno del seno dx e a livello dei quadranti infero esterno ed esterni del seno sx si visualizzano aree allargate transoniche.Il quadro ecografico depone per dilatazione dei dotti galattofori.L'indagine flussometrica eseguita a livello delle due mammelle non ha evidenziato nulla di patologico.

Secondo il suo parere potrebbe essere un papilloma?
E possibile rimuoverlo in anestesia locale avendo paura di un'anestesia totale a causa del peso?
Cosa è consigliabile fare?

Sarei interessata ad una sua visita e ad un conseguente intervento.
In quale struttura opera essendo io di Torino?

Attendo sua cortese risposta

Ringrazio anticipatamente

Cordiali Saluti

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma prima dell'intervento occorre una visita per formulare una diagnosi

Mi spiega (anche attraverso mail : salvo.catania@libero.it) perchè non ha eseguito una Risonanza Magnetica Mammaria ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 354XXX

Non ho potuto eseguire la Risonanza magnetica perche non sono potuta entrare nel macchinario a causa del peso e della mia conformazione fisica robusta.

Saluti

[#6] dopo  
Utente 354XXX

Come scritto nella mia precedente richiesta non ho potuto eseguire la risonanza magnetica in quanto a causa del mio peso e della mia conformazione fisica robusta non sono riuscita ad entrare nell'apparecchiatura.

Attendo suo riscontro su cosa fare

Saluti

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A distanza non saprei come aiutarla anche perchè se rivede quanto ha scritto c'è una diagnosi : .Conclusioni formazioni bilaterali di tipo benigno.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com