Utente 291XXX
Buongiorno dottori, vi illustro in breve la mia situazione. Sono un ragazzo di 20 anni e fino a 16-17 sono stato in sovrappeso, in seguito poi sono dimagrito e ho ottenuto una bella linea con l'esercizio fisico. Rimane tuttavia un problema estetico, si tratta dei capezzoli, i quali durante l'adolescenza si sono ingranditi e sono sporgenti come se avessi avuto una ginecomastia. Ho fatto di recente un'ecografia e visita presso un senologo, il quale mi ha riferito che non presento ghiandole tipiche di ginecomastia. Tuttavia se tasto il capezzolo e muovo le dita riesco a prendere degli accumuli che al tatto penso siano vescicole e sono queste che danno una brutta forma al capezzolo, soprattutto di lato in cui creano una sporgenza, anche al di fuori dell'area della "pelle scura" del capezzolo. Quello che vorrei chiedervi è se queste cose che sento sono vescicole, condotti o magari grasso accumulato in quella zona? In caso si può risolvere il problema estetico senza ricorrere ad un intervento di chirurgia plastica?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace ma non si riesce a comprendere bene il quadro che descrive.
Se scrive "sovrappeso" penserei più ad una lipomastia piuttosto che ad una ginecomastia

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/73-mammella-maschile-ginecomastia-carcinoma-patologia-mammaria.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 291XXX

Dottore, allego un'immagine per farle capire meglio di cosa parlo.
http://www.senoesenologia.it/wp-content/uploads/2013/11/fisiologia_mammella_in-gravidanza.jpg
Nella foto ovviamente è rappresentata una mammella femminile, tuttavia quello a cui mi riferisco sono quei condotti rosa che si vedono e non capisco se sono essi presenti anche nell'uomo o se è solo nel mio caso. Sarebbero questi che su di me danno una forma sporgente al capezzolo.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nell'uomo non sono sviluppati ma sono presenti rudimentali abbozzi, ovviamente perché viene a mancare la funzione della lattazione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com