Utente 137XXX
Buongiorno dottori,

vorrei richiedere il vostro parere.
Avendo riscontrato agli inizi di agosto un piccolo nodulo al seno sinistro, su consiglio del medico curante, ho effettuato oggi una ecografia e controllo dal senologo privato. Premetto che ho 31 anni e prima di questi giorni, facendo un' autopalpazione, non ho mai riscontrato alcuna formazione. Questa è la mia prima visita al seno. Vi riporto quanto scritto nel referto:

Ecografia mammaria bilaterale.
L indagine ha evidenziato a sinistra, nella zona di confini tra i quadranti superiori, una minuta formazione nodulare ipoecogena a contorni regolari, che mostra due poli vascolari peri-lesionali all esame power doppler (del diametro di 12x8 mm circa). Tale formazione mostra caratteristiche ecografiche compatibili con fibroadenoma, si consiglia tuttavia tipizzazione istologica previa agobiopsia ecoguidata di tale reperto. A destra l esame ecografico non ha evidenziato significative immagini riferibili a formazioni espansive solide e/o liquide.

Nonostante la dottoressa mi abbia rassicurato sulla sua quasi certezza di fibroadenoma (mia sorella ne ha uno su ogni seno, credo ci sia familiarità) e non vi sia familiarità di tumori al seno in famiglia, non faccio altro che pensare al perchè l esigenza della biopsia. La dottoressa mi ha parlato di scrupolo e di monitoraggio per capire che non sia prevista una crescita del fibroadenoma, ma io sono molto preoccupata, anche per questi "poli vascolari" (non ho conoscenze a riguardo e sul web leggo di tutto). Potreste darmi un parere? Sono molto ansiosa e fino a martedì prossimo non eseguirò l agobiopsia.
Vi ringrazio in anticipo per la vostra cortesia

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
E' corretto l'approccio consigliato e la presenza di ipervascolarizzazione non vuol dire affatto che si debba sospettare altro -

Saluti
Annoni Andrea, MD

[#2] dopo  
Utente 137XXX

Grazie Dottor Annoni per la sua risposta. Dalla descrizione ecografica sembrerebbe dunque qualcosa di tranquillo e l agobiopsia è un semplice iter diagnostico? Si tratterà di un esame invasivo o fastidioso?

[#3] dopo  
Utente 137XXX

Buonasera dottori. Oggi ho effettuato l agobiopsia e per i risultati dovrò attendere fino a venerdì o lunedì mattina. Nel farla la dottoressa mi ha ribadito la sua diagnosi di fibroadenoma (così come ha scritto nel modulo col campione di tessuto mammario) ricordandomi di avermi fatto fare l ago per scrupolo e sicurezza. Attenderò comunque con ansia il risultato.