Utente 280XXX
Buongiorno, compirò 36 anni domani e da anni faccio visita al seno 1 volta all'anno perchè mia nonna materna e mia mamma hanno avuto entrambe tumore al seno e purtroppo entrambe non ci sono più.
A mia mamma diagnosticarono il tumore nel 1996 e, all'epoca, lei aveva 39 anni.
Oggi mi è stato riscontrato un nodulo dai contorni regolari che l'anno scorso non c'era. Vista la familiarità mi hanno fatto subito un ago aspirato dicendomi che con molta probabilità darà esito di benignità. Nel referto la dottoressa scrive:
" Seni fibroghiandolari. Si riscontra a dx in sede sovraareolare formazione ipoecogena a margini netti e regolari compatibili con nodulo benigno 01x0,5 cm. Per il recente riscontro e la storia familiare si esegue agoaspirato. Cisti semplici del 0 pochi mm a sx."
Secondo lei posso stare tranquilla? nel caso di benignità è meglio comunque rimuovere il nodulo?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprendo la sua ansia ma forse possiamo darle una risposta più precisa quando sarà in possesso dell'esame citologico.

In considerazione della sua familiarità e legittima preoccupazione perché non prova a seguire il nostro forum frequentato da diverse donne che si trovano in una situazione analoga alla sua ?

https://www.medicitalia.it/blog/senologia/44-calcola-rischio-tumore-seno.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 280XXX

Prima di tutto la ringrazio moltissimo per la sua rapidissima risposta e non mancherò di leggere il forum di cui mi ha inviato il link.
Sono consapevole che solo l'esito ci darà una risposta chiara, ma le chiedo lo stesso se, dato questo aspetto netto e regolare di cui mi parlava la dottoressa, posso stare ragionevolmente tranquilla.
Inoltre la dottoressa mi ha detto che in caso di benignità posso evitare di asportarlo e naturalmente va tenuto sotto controllo. Io però, dati i miei trascorsi familiari, sarei lo stesso più serena nel toglierlo e volevo sapere se fosse possibile oppure se in caso di benignità non sia contemplata l'asportazione.
grazie infinite

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quando scrive certamente può stare "ragionevolmente tranquilla" sulla benignità

Per sapere se c'è l'indicazione alla sua asportazione forse sarebbe il caso di aspettare l'esito dell'agobiopsia.

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 280XXX

Buongiorno,
esito dell'ago aspirato è arrivato e il referto parla di nodulo benigno (la dottoressa mi ha parlato di accumulo di cellule epiteliali).
Secondo lei, data la storia della familiarità molto stretta, conviene toglierlo lo stesso oppure lo posso lasciare dove sta senza problemi?

Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se c'è la certezza della benignità non c'è ragione di doverlo asportare.

Piuttosto si preoccupi (nel senso di occuparsene e non di preoccuparsene)
della Prevenzione Primaria che riduce il rischio anche quello eventuale genetico in modo significativo (anche del 50 %)


PREVENZIONE PRIMARIA (= stile di vita)
(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com