Utente 375XXX
Buonasera dottore. Volevo chiederle un parere riguardo all'ultimo controllo di mia mamma. Ha 48 anni, un seno molto cistico e anni fa si è operata per togliere un fibroadenoma. Fa controlli annuali. Le vorrei riportare l'esito dell'ultimo:

"Alla visita senologica marcata nodularità bilaterale. Al controllo odierno, con ecografia, in periareolare supero-esterna di dx si apprezza formazione nodulare ipoecogena compresa tra due aspetti anaecogeni di tipo cistico, di circa 8mm. I reperti sono da ritenersi sostanzialmente invariati per il resto. Quanto segnalato a dx presenta alcuni elementi di dubbio e rende indicata eseguire agoaspirazione ecoguidata, esame citologici e sucessiva rivalutazione del caso.
REFERTO CITOLOGICO
L'esame citologico del materiale prelevato ha evidenziato : "Striscio a ricca cellularità comprendente agglomerati di epiteli ghiandolari iperplasici, stroma anche ipercellulato, macrofagi, cellule plurinucleate e nuclei nudi. C3 " Quanto rilevato a destra appare dubbio e rende necessario eseguire ago-biopsia ecoguidata ed esame istologico dei prelievi.

Premetto che sono molto preoccupata e vorrei sapere un suo parere riguardo l'esame citologico.

Inoltre mia mamma ha ancora l' ematoma (dopo piu di 20 giorni) a causa delll'agoaspirato e mi chiedo se potrebbero pungere ancora nonostante questo.

Mi chiedo poi se è possibile, in questo caso, asportare direttamente il nodulo via exeresi senza fare l'ago-biopsia.

In ogni caso, prima di fare qualsiasi esame, parlerà con il suo senologo di fiducia che ora è fuori città,ma dato la mia preoccupazione ci tenevo a sapere il suo parere.
Le chiedo infine se posso pensare positivo. è una situazione nuova e mi trovo in difficoltà a gestirla.
La ringrazio molto in anticipo.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con l'opportunità di un approfondimento istologico anche se da quanto scrive è probabile che si tratti di una lesione benigna.

Tanti saluti

Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio tantissimo per la risposta tempestiva, ma non ho capito se è possibile asportare direttamente il nodo e vautarlo o è comunque necessaria prima l'ago-biopsia.

Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Certamente. E' quello che avrei proposto io per un C3.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Se l'esame istologico conferma la benignità è possibile non procedere più alla asportazione. Dipende dall'esito.
Annoni Andrea, MD

[#5] dopo  
Utente 375XXX

Vi ringrazio molto per la risposta. Proprio ora sta facendo l' ago-biopsia. Ora inizierà l' ansia. Spero vada tutto bene.

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Scommettiamo che si tratta di un fibroadenoma anche se insorto in età atipica ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno Dottore. Ho L'esito dell' ago-biopsia:
Frustoli agobioptici di parenchima mammario comprendenti lesione fibroepiteliale. Categoria B2.

E' un fibroadenoma allora? :)

Grazie

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' una lesione benigna e questo è quello che conta poiché si tratta di lesione a bassissimo rischio in senso oncologico.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio per le risposte sempre chiare. Vista comunque l' età secondo lei è bene comunque toglierlo?
Sul referto c'è scritto controllo fra sei mesi, ma sta valutando l idea di farselo togliere e non avere piu questo pensiero..anche perché magari può crescere no?

Mi sono dimenticata poi di dirle che in famiglia ci sono stati dei casi di tumore al seno: le sue due donne dopo i 60 anni, la cugina a 48 e l altra cugina alle ovaie. In questo caso è possibile fare il test genetico?

La ringrazio infinitamente Dottore

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La lesione è benigna certificata dall'esame istologico.

Per abbassare il rischio familiare si raccomanda la Prevenzione Primaria

Legga

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-riduce-rischio-morire-prematuramente-tumore.html

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 375XXX

Ho letto gli articoli e sono davvero interessanti. Volevo chiederle un' ultimissima cosa che riguarda me invece: Due anni fa ho fatto un' ecografia. "Nodularità bilaterale con aspetti a placca più evidenti mediamente a sinistra. Nella sede del rilievo clinico a sinistra presenti alcuni nodi di aspetto cistico(anaecogeni, a contorni netti, con rinforzo posteriore di parete) del diametro massiimo di mm8"

L'anno scorso quindi 19 anni ho iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale e noto che il seno mi fa piu male di quando non l'assumevo e sento la presenza di queste "palline" mobili gia dal 14 giorno del ciclo.Sto pensando se eliminarla o meno. Il mio ciclo prima della pillola era regolare e lo scopo della pillola è solo per ridurre i dolori mestruali,la sindrome pre mestruale e a scopo anticoncezionale.. Ho letto del minimo rischio , inizio dell'assunzione, menarca, storia familiare ecc..

Nel mio caso,visto che non mi cambia nulla di che, secondo lei è meglio smetterla?

La ringrazio e scusi per il disturbo.




[#12] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Farei prima di deciderlo una visita senologica.
Annoni Andrea, MD