Utente 376XXX
Salve,
ho 26 anni e vorrei un vostro parere sull'esito dell'ecografia mammaria effettuata.
Da diversi mesi alla palpazione notavo tipo una piccola biglia nel seno sinistro non dolente, non preoccupandomi troppo della cosa non vado dal medico. A dicembre purtroppo ho un aborto spontaneo e nell'ultima visita di controllo post-aborto effettuata a metà gennaio faccio controllare alla ginecologa anche il seno e mi prospetta un probabile fibroadenoma consigliandomi un'ecografia.
Come al solito prendo la cosa con comodo. A marzo noto che la biglia che ricordavo non c'è più ma c'è proprio una placca dura molto più grande, per cui faccio l'ecografia.
Il medico esclude possa trattarsi di ciste o nodulo e referta un addensamento mammario ipoecogeno rigido con multiple calcificazioni dai contorni sfumati e di circa 3 cm. Di fatto non mi dice nulla su cosa possa essere e mi dice di fare la risonanza magnetica.
Sto aspettando di fare la risonanza magnetica e sono abbastanza preoccupata.
Quanti rischi ci sono che possa trattarsi di un tumore? O potrebbe essere una sorta di mastite fredda causata dagli sbalzi ormonali dopo l'aborto?
Grazie mille per il consulto.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace ma da quanto scrive non c'è alcuna ipotesi diagnostica.
Il referto ecografico non si sbilancia per un sospetto, ma solo per un dubbio.

Comprendo bene la sua ansia ma a questo punto occorre aspettare l'esito della Risonanza .

Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Salve Dottore,
ho effettuato la risonanza magnetica mercoledì e questo è l'esito:

Si evidenzia enhancement non mass-like di media intensità a distribuzione regionale al settore esterno superiore ed emitelico esterno della mammella sinistra, con caratteri morfologici di disomogeneità, talvolta in foci con aspetto raggruppato, talvolta con aspetto puntiforme.
Le curve di intensità-tempo costruite su vari punti, sede di enhancement, mostrano wash in e wash out tipiche di curva I e II, di tipo rispettivamente progressivo e persistente.
Si associa linfonodo ipervascolarizzato nel cavo ascellare sinistro, la cui curva di intensità- tempo è di tipo III, detta a wash-out.

Potrebbe dirmi cosa potrebbe trattarsi nello specifico e se ci sia da preoccuparsi o meno. Grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

OCCUPARSENE sena PREOCCUPARSENE.

La Risonanza può vedere talvolta "più di quel che c'è " e pertanto Le consiglio di farla consultare al clinico o al radiologo che hanno eseguito l'ecografia (anche la mammografia ??), perché è vietato trarre conclusioni diagnostiche senza il conforto, come nel suo caso della visita e degli esami strumentali che ha eseguito.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 376XXX

Salve dottore,
ho ritirato oggi l'esito dell'agoaspirato cui mi sono sottoposta e mi è stato diagnosticato un carcinoma duttale infiltrante.
Vorrei chiederle se secondo lei sarà necessaria la chemioterapia o la radioterapia, soprattutto mi preme sapere se queste possono avere delle influenze sulla fertilità perchè considerata la mia età e considerato che stavo già programmando una prima gravidanza, vorrei capire se queste cure precludano tutto ciò o come eventualmente dovrei comportarmi per non escludere future gravidanze.
Grazie mille

[#5] dopo  
Utente 376XXX

Salve dottore
volevo inoltre scrivergli il referto dell'agoaspirato e dell'esame istologico così magari può avere un idea più chiara .

Agobiopsia-Istologia
Esame macroscopico:
Tre fustoli cilindrici bianco-giallastri lunghi rispettivamente uno di cm 1,3, uno di cm 1 ed uno di mm6

esame microscopico:
tre fustoli di parenchima mammario estesamente infiltrati da carcinoma duttale infiltrante ( E-Caderina+).
Lesione neoplastica maligna b5 sec. linee guida europee.

Agoaspirato con lavaggio di siringa
1 mammella femminile sinistra nas
2 linfonodi ascellari
Esame microscopico:
1 Frammisto a sangue ed a materiale amorfo, materiale cellulare moderatamente rappresentato costituito da alcuni gruppi di elementi epiteliomorfi, di taglia media, nucleolati, dismetrici, con caratteri citologico di atipia, per lo più coesi, talora isolati. Non evidenzia di nuclei nudi bipolari. Quadro citologico maligno ( c5 linee guida europee)
2 Frammisto a sangue, materiale cellulare modestamente rappresentato costituito da alcuni piccoli linfociti e da rari e minuti gruppi di elementi epiteliomorfi, di taglia media, nucleolati, dismetrici, con caratteri citologici di atipia

Grazie mille dottore.

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le terapie si possono proporre solo dopo una stadiazione completa della malattia. Non basta l'esame istologico ma occorrono tutte le informazioni, in particolare i fattori biologici predittivi e prognostici.

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com