Utente 384XXX
Gent.mo Dottore
sono stata operata recentemente di carcinoma duttale infiltrante moderatamente differenziato; aspetti di tipo midollare , cm 2,6; G3.
RE: 90%, RP: 10%, Ki 67 : 25% , Fish non amplificato. linfonodi negativi.
sono stata sottoposta a quandrantectomia e asportazione di due linfonodi sentinella reattivi e indenni da depositi metastici.
chiedo a Lei se in questo caso specifico è necessaria una chemioterapia, o solamente radioterapia più la terapia antiormonale visto il fattore dell'estrogeno alto.
considerando che ho 32 anni la chemioterapia mi mette in condizione di non poter quasi sicuramente avere figli. in questi casi voi quali fattori considerate?
mi sono stati dati pareri contrastanti, chi la farebbe, chi non la farebbe.....
La ringrazio
cordialmente
Gabriella T.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo, e giustamente, è vietatissimo a distanza esprimere un parere su un tema così delicato e impegnativo.

E' sbagliatissimo continuare a chiedere pareri a destra e a manca : avrà solo pareri diversi che incrementeranno il suo già precario livello di ansia (+ confusione)

Scelga con molta cura un nuovo consulto DECISIVO e poi ascolti i consigli sino in fondo dopo aver precisato circa il suo desiderio di gravidanza..

Le consiglio inoltre se vuole avere dei pareri altrettanto autorevoli (sulla loro esperienza) che raccontasse la sua storia nel mio blog alle ragazzefuoridiseno
(molte hanno la sua stessa età ed alcune hanno avuto gravidanze dopo la chemioterapia)

https://www.medicitalia.it/blog/senologia/44-calcola-rischio-tumore-seno.html

Si presenti con un nome (anche non vero se lo desidera) e scriva pure che l'ho invitata io.
Sono certo che non si pentirà

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com