Utente 252XXX
Buon pomeriggio Dottori,
Vi scrivo perchè mi è capitata una cosa strana.
Premetto che ho avuto il menarca a 14 anni e soffro di ovaio policistico quindi ho il ciclo irregolare.
Ho 31 anni e un bimbo di 18 mesi. Ho finito di allattare un anno fa circa perchè quando sono rientrata a lavoro ho perso il latte, ma non ho preso nulla per farlo smettere...è andato via spontaneamente.
A Gennaio ho fatto un'ecografia al seno e non c'era nulla di preoccupante.
L'altro ieri avevo una sensibilità accentuata al capezzolo dx e premendo il seno mi è uscita una goccia piccolissima di "latte", ho provato al sn e lo stesso anche se ancora più piccola. Ho fatto subito un'altra ecografia che non ha riscontrato problemi, se non una dilatazione di un dotto del seno dx di 1 mm...il Dottore mi ha detto che non è nulla e di controllare la prolattina e la tiroide (in passato, circa 13 anni fa mi venne una tiroidite senza causa che passò da sola e un'iperprolattinemia passata anch'essa da sola...mi dissero che stavo attraversando un periodo di stress, infatti avevo anche tachicardia).
Secondo Voi ho motivo di preoccuparmi per qualcosa di brutto al seno? Dall'ecografia si sarebbe visto qualcosa no? Potrebbero essere ancora modificazioni dell'allattamento finito un anno fa?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia assolutamente tranquilla si tratta di secrezioni parafisiologiche assolutamente normali in considerazione della recentissima gravidanza.

La visita ovviamente è utile per conferma.

Legga intanto

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Tanti saluti

Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 252XXX

Grazie mille Dottore. Mi ha tranquillizzata non poco.
Cmq ho fatto gli esami della prolattina e tiroide e sto aspettando i risultati.
Per due giorni ho avvertito sensibilità al capezzolo dx che si induriva spesso rispetto al sn e sensazione di bruciore all'interno del capezzolo dx. Poi tutto è passato. (ho cambiato reggiseno...sarà stato quello?)
Ieri ho riprovato a premere il seno dx e ne è uscito un pò di più da due buchini, il sn quasi niente; oggi invece al dx pochissimo e il sn niente. Mi sembra di essere anche nel periodo fertile:potrebbe centrare qualcosa?
E se gli esami della prolattina fossero normali, dovrei preoccuparmi?
L'ecografia mostrava solo una dilatazione di un dotto a dx...

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive stia assolutamente tranquilla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 252XXX

Grazie Dottore, se Le fa piacere Le comunicherò i risultati degli esami del sangue.
Buona giornata.