Utente 153XXX
Buonasera Dottori,
Premetto che tra una settimana ho l'ecografia mammaria ma nel frattempo ho bisogno di un vostro parere. Nel 2012 sono stata operata per un tumore ovarico (tolto ovaio e utero) all'età di solo 32 anni. Da un anno a questa parte si fa sentire gli effetti menopausa precoce con dolori alla vescica, secchezza vaginale e dolori al seno e prendo anche gli estrogeni come sostituzione (tos).
A gennaio ho avuto dolori al seno con infiammazione al capezzolo e la mia oncologa mi ha detto che era per il seno troppo grosso ed era solo un infiammazione infatti dopo 2 settimane mi è passato.
Ora sempre lo stesso seno ho iniziato con delle fitte e ora da una settimana ho un dolore fisso nella parte alta del seno all'interno (verso l'altro seno). Più schiaccio quella parte più sento un forte dolore. Ho fatto la palpazione ma no ho trovato nulla e nemmeno la mia ginecologa.
Tengo a precisare che i marcatori a maggio andavano bene e un anno fa anche l'eco e anche BRCA era negativo.
È un dolore fisso e a volte sento come bruciare quel punto li e a volte prende il braccio.
I sintomi possono presumere ad un Tumore mammario?

Grazie della consulenza

[#1] dopo  
Dr.ssa Veronica Barra

24% attività
0% attualità
0% socialità
TIVOLI (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
i sintomi che lamenta non possono presumere o escludere qualsiasi patologia. E' necessaria una visita specialistica,che sarà a breve, giusto?

in linea di massima un dolore non associato a formazioni nodulari evidenti, in donna giovane come lei, non indica patologia preoccupante ( anche se è sotto TOS).

cordiali saluti
Dr.ssa Veronica Barra

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Premesso che da quanto scrive non è giustificata tanta preoccupazione anche se occorrerebbe una visita (senologica e non ginecologica) per identificare la causa della sintomatologia. Visita senologica per il precedente ovarico anche se non sono state evidenziate mutazioni genetiche.

Da quanto scrive penserei ad una origine extramammaria del dolore (Sindrome di Tietze, problemi al rachide cervicale ).

Legga

Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3] dopo  
Utente 153XXX

L'ecografia è fissata per mercoledì e ad oggi ancora il dolore non è passato anzi ora sento come delle fitte sul punto dolente ma come se fosse uno spilli caldi. È come se bruciasse. Va bene se nell'attesa mi do sollievo con il ghiaccio?