Utente 427XXX
Buonasera a tutti,
In data 6 ottobre 2016 a seguito di controllo ecografico e ago aspirato mi hanno diagnosticato una lesione stellata maligna di 14 mm al seno dx. Il 21 ottobre 2016 a seguito di un secondo controllo ecografico nel centro in cui verrò sottoposta all'intervento chirurgico mi hanno riscontrato sempre al seno dx oltre alla lesione un linfonodo non dolente di 4 cm. È possibile che nella precedente ecografia non si vedesse? Potrebbe essere una conseguenza dell'ago aspirato effettuato in data 6 ottobre?
Secondo voi la situazione è grave? Guarirò?
Grazie mille per la vostra disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Chiede se può guarire ed ancora non abbiamo una diagnosi della lesione ? (^--^)
Calma è comprensibile la sua ansia (anticipatoria) ma possiamo discutere solo dopo la diagnosi.

Per il linfonodo non c'è una ipotesi diagnostica.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 427XXX

La ringrazio molto per la sua tempestiva risposta.
Domani mi sottoporrò alla PET.
La terrò aggiornata e la ringrazio sin da ora di tutto.
Buona serata

[#3] dopo  
Utente 427XXX

Buongiorno Dottore,
il risultato della pet è il seguente:
"la PET evidenzia, oltre alla lesione mammaria ed al
linfonodo ascellare, altri linfonodi sospetti in sede claveare,
mediastinica, e mammaria interna."
Questo cosa vuol dire?
Che ci sono già altre lesioni ad altri organi?
Quali sono le possibilità di guarigione?
La ringrazio

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Dottore mi scusi se la disturbo ma può dirmi cosa significa il risultato della pet e quali sono le conseguenze?
Grazie di cuore

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>altri linfonodi sospetti in sede claveare,
mediastinica, e mammaria interna>>

ne discuta con calma con l'oncologo . Senza la documentazione strumentale è difficile farsi una idea della reale situazione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com