Utente 666XXX
Buonasera vi scrivo per mia mamma che ha 71 anni, l' anno scorso ha effettuato mammografia ed era tutto ok, da alcuni mesi ha un dolore al seno irradiato all'ascella per questo ha effettuato un'ecografia al seno e questo è il risultato:
All'esame obiettivo: regolari cute e capezzoli. Non noduli .Non addensamenti patologici.Riferito dolore mammella si.
All'ecotomografia mammaria : a sx in Qse, area a struttura duttile ipoecogena, 12 mm diametro massimo, che merita esecuzione di agoaspirato

il medico è stato molto vago e non troppo positivo nel senso che faceva intendere che questa struttura duttile ipocogena in paziente anziana è da valutare mentre fosse una persona giovane potrebbe essere meno preoccupato...
Io sono molto preoccupata ma la cosa che volevo chiedere è questa: è possibile avere un tumore anche senza noduli o alterazioni evidenti? Nel caso ci fosse qualcosa di brutto è agli inizi in quanto è cosi piccolo o non vuol dire niente?
La mia paura é proprio l'età di mia mamma...perchè ho sempre pensato che da giovani può essere una cosa brutta come una bella...ma dopo una certa età le possibilità aumentano.
Sono davvero preoccupata ho perso mio padre a 62 anni per un tumore al pancreas e solo pensare di poter rivivere tutto ciò .......non posso spiegare come si sta.
Vi chiedo gentilmente una risposta, ringraziandovi anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma il nodulo c'è
" sx in Qse, area a struttura duttile ipoecogena, 12 mm diametro massimo, che merita esecuzione di agoaspirato "

E pertanto è necessario l'approfondimento tramite una agobiopsia ecoguidata. Non comprendo perché abbia eseguito l'ecografia e non la mammografia.

Comunque anche nella peggiore della ipotesi possiamo parlare di diagnosi relativamente precoce e pertanto le paure residue dal precedente familiare (padre) sono comprensibili, ma senz'altro eccessive.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 666XXX

Ringrazio della tempestiva risposta.
Mi scusi pensavo che il nodulo non ci fosse perché al tatto non si sente e nella mia ignoranza non pensavo che potesse dare dolore..per questo avevo capito non ci fosse.

Quindi per una donna in menopausa potrebbero esserci anche "ipotesi migliori" senza pensare al peggio...? Cioè ci sono donne anziane che fanno l ago aspirato e non hanno nulla....Oppure i noduli in menopausa non esserndo riconducibili a ciclo ecc possono essere solo cellule tumorali..?

[#3] dopo  
Utente 666XXX

Buongiorno, mi scuso se le scrivo ancora ma vorrei chiederle un parere. mia mamma dovrá sottoporsi ad ago aspirato e le hanno detto di sospendere 5 giorni prima (compreso il gg dell'esame) il Cardirene da 75 mg ( che assume una volta al gg per pressione alta e carotidi ostruite) , il medico di base invece dice che vista la sua situazione è meglio solo 3 giorni prima compreso quello dell esame. La radiologa dice che oltre al rischio del sanguinamento c' è quella della non riuscita ( se troppo materiale ematico si mischia alle cellule da analizzare).
Io capisco tutto ma, sospendendo così tanti giorni quella medicina non si può non tener conto del rischio ictus ....Perchè , allora, non inserire l'eparina assieme alla sospensione del farmaco?
Chiedo gentilmente un Suo parere.
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Su questo a distanza senza una valutazione diretta è vietato dare consigli-
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 666XXX

Grazie.
Ieri mia mamma ha fatto mammografia e due volte l' ago aspirato.
Il dottore ha detto che il suo sospetto è che ci possa essere un dotto ammalato, anche se la mammografia non rileva nulla.
Ma come può non rilevare nulla la mammografia....e l' ecografia sì..
Non capisce cosa sia e vuole andarci a fondo ma non è un nodulo...è una piccola "zona", " falda" sospetta..
Volevo chiedere ma nel caso le cellule di questo dotto si rilevassero maligne vuol dire che il tumore è andato o può andare in circolo....e quindi più pericoloso.
nella mia ignoranza penso che un tumore che sia nodulo sia"limitato" a quel punto...mentre un tumore in un dotto possa originare metastasi....
Spero di sbagliarmi,
La ringrazio per l'attenzione

[#6] dopo  
Utente 666XXX

Buonasera l'esito della biopsia è questo: frammento mammario con fibrosi stomale densa, possibile fibroadenoma sclerojalino
Categoria B2
Mi può spiegare cosa significa? Come mai il dottore vuole rivedere mia mamma tra 6 mesi? Se sospetta che questa formazione benigna possa diventare maligna perché non toglierla?
grazie
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La neoformazione è benigna !
Non so perché voglia rivederla.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 666XXX

Ringrazio della risposta, non so perchè voglia rivederla...forse sospetta che da benigna possa trasformarsi in maligna oppure che è benigna ma non si è capito cosa sia,..non saprei.
Ma ci sono possibilità che questa formazione diventi maligna, non era meglio toglierla? Spesso sento che vengono tolte anche le formazioni benigne...
Grazie
Buona serata