Utente 332XXX
Buonasera,
3 settimane fa ho notato una piccolissima macchietta di sangue che è uscita dal capezzolo sinistro, mi sono subito allertata ed ho eseguito una eco mammaria duttolo-radiale ed uno esame citologico della secrezione. L'esame ecografico era identico a quello effettuato 4 mesi fa ed il referto del citologico è stato il seguente: gli strisci esaminati sono costituiti da materiale di fondo sieroso, da numerose emazie e da cellule schiumose con pigmento di emosiderina. Non si apprezzano cellule epiteliali.
Ho consultato il mio senologo che mi ha detto che non c'è nient'altro da fare perché gli esami sono entrambi negativi.
Mi è stato detto che il sanguinamento probabilmente dipende dal fatto che faccio una iniezione di eparina al giorno da 4000, come profilassi, in quanto sono portatrice del fattore V di Leiden ed in passato, anche recente, ho avuto delle trombosi alle gambe e nel 2010 un ictus.
Ho sospeso l'eparina domenica, ma ancora se spremo il capezzolo esce sangue.
Secondo lei, dipende davvero dall'eparina questo piccolo sanguinamento dal seno sinistro? Posso davvero stare tranquilla?
Quanto dura complessivamente in circolo l'effetto dell'eparina?
Resto in attesa di una risposta, sono molto in ansia.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se continua a "spremere" provocherà Lei la secrezione ematica ( ^__^) più dell'eparina.

Non provochi più la secrezione e si potrà comprendere qualcosa di più in base alle caratteristiche sella (o delle) secrezioni

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com