Utente 297XXX
Gentili dottori
mia madre (68 anni, 52kg, 153cm) 16 giorni fa ha scoperto di avere un nodulo al seno.

Copio di seguito i referti della mammografia e dell'ecografia mammaria:
---------------------
Mammografia (eseguita 14 giorni fa):

cute e capezzoli regolari, con conservato spazio chiaro perimammario.
Strutture parenchimo-stromali in parziale involuzione adiposa, con visibilità a destra, lungo la linea equatoriale, in sede profonda, nel Q inferiore di due opacità nodulari contigue rispettivamente di 26 e 20 mm da controllare con ecografia.
Assenza di microcalcificazioni a significato patologico.
Piccola calcificazione distrofica a destra.
Nodulazioni linfonodali in sede ascellare d'ambo i lati.

Ecografia (eseguita 8 giorni fa):

l'esame ecografico mostra: regolare il profilo e lo spessore cutaneo.
Normale rappresentazione dei piani adiposi sottocutaneo e profondo.
L'ecostruttura ghiandolare è disomogenea in relazione a fatti displasici con aumento della componente fibro-ghiandolare, nel cui contesto si definiscono zolle di parenchima fibro addensante.
A desra, all'UQI, si osserva la presenza di due immagini nodulari solide, dismorfiche, a contorni ondulati e spiculati, fuse, modicamente vacolarizzate al Color Doppler, di circa 26 e 20 mm. di diametro rispettivamente, meritevoli di valutazione senologica e di eventuale correlazione con FNAB eco-guidato.
Assenza di ectasie duttali.
Indenni i piani sottocutanei e retromammari.
Immagini linfoghiandolari reattive in sede ascellare bilateralmente di circa 15 mm. di diametro massimo.

Visita senologica (eseguita oggi):

dx: nodulo all'unione di QI della mammella dx.
La paziente esibisce mammografia ed eco mammaria che confermano il sospetto di eteroplasia a carico del nodulo segnalato.
Si prescrive:
-FNAB con esame citologico per t........... della lesione
-Consulenza chirurgica

Controllo dopo esami.
---------------------------
Il FNAB sarà effettuato domani mattina

Inutile dire che sono molto in ansia (a tratti terrorizzato).
Le mie domande sono le seguetni: ci sono altre cose da fare? Bisogna affidarsi a qualche centro specializzato? Mia mamma si chiedeva se era il caso di recarsi in ospedale.

Grazie mille.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Giovanna Fava

24% attività
0% attualità
8% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2017
Già il referto ecografico parla chiaro: "A destra, all'UQI, si osserva la presenza di due immagini nodulari solide, dismorfiche, a contorni ondulati e spiculati, fuse, modicamente vacolarizzate al Color Doppler, di circa 26 e 20 mm. di diametro rispettivamente, meritevoli di valutazione senologica e di eventuale correlazione con FNAB eco-guidato.
Immagini linfoghiandolari reattive in sede ascellare bilateralmente di circa 15 mm. di diametro massimo."
E' corretto l'atteggiamento seguito, FNAB o CB dei noduli e poi riprogrammazione in base esito.
Dr.ssa mariagiovanna fava