Utente 405XXX
Buongiorno Dottori, vi chiedo questo consulto perchè io e mia moglie siamo molto preoccupati.

In breve mia moglie, 42 anni, ha fatto la mammografia ed il risultato è stato questo:

"Parenchima mammario di tipo fibroghiandolare, raccolto e addensato prevalentemente nei settori retro e periareolari, in specie supero-esterni.
Sono evidenti rare microcalcificazioni puntiformi in retroareolare destra, in apparente assenza di nodularità associate.
Indispensabile integrazione con esame ecografico mammario e dei cavi ascellari; eventuale approfondimento diagnostico con RM mammaria con MdC ev (2a settimana del ciclo).
Buona trasparenza dello spazio chiaro perimammario.
Regolare il profilo cutaneo.
Per una corretta prevenzione oncologica, si raccomandano regolari controlli Mx annuali; ecografie mammarie e dei cavi ascellari semestrali."

Premetto che mia moglie (madre di due bambini) li ha allattati al seno fino al 3 anno di età e ha terminato di allattare un anno fa; inoltre non ci sono casi, nella sua famiglia, di tumori al seno.

Volevo chiedere:

cosa significa il risultato della mammografia?

mia moglie è un soggetto a rischio?

le microcalcificazioni trovate sono segno di qualcosa che non va?

ho già vissuto un caso di tumore al seno con mia madre,lei lo ha avuto 6 anni fa, mentre 2 anni fa ha avuto un tumore al colon; per per questo siamo molto preoccupati; comunque domani mia moglie farà l'esame ecografico mammario e in settimana farà visita dall'oncologo di mia madre.

Grazie a chi ci risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto allega sin qui non c'è alcun sospetto in senso oncologico e quindi non comprendo l'indicazione ad una Risonanza Magnetica.
Per aggiungere qualcosa di più dovremmo consultare direttamente la documentazione strumentale che ci descrive.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 405XXX

Buonasera Dottore.
Grazie per avermi risposto.
Questa sera mia moglie ha fatto l'ecografia e il dottore ci ha allarmato dicendo che se aspettavamo altri due mesi la situazione sarebbe peggiorata. Le riporto il risultato della visita:
Ghiandole mammarie a profilo cutaneo regolare; assenza di re trazioni patologiche delle superfici areolari. Tessuti adiposi sottocutanei e retromammari regolari e normoclivabili.
Ad ecostruttura disomogenea, dal pattern di tipo fibroadiposo, con rinforzo diffuso dell'impalcatura stromale di base e note di addensamento in corrispondenza dei quadranti esterni.
Evidenza al quadrante SE destro di un'immagine nodulare ovalare di 9 mm: ipoecogena, a margini regolari, priva di segnale vascolare interno e di effetto distorsivo sui tessuti circostanti, le cui caratteristiche strutturali appaiono suggestive di fibroadenomi.
Omolateralmente, in sotto equatoriale peri-areolare interna, si apprezza un'area mal definita di 12x10 mm, dotata di alone distorsivo marginale e di segnale vascolare interno, con microcalcificazioni puntiformi disposte perifericamente, sulla cui natura è necessario approfondire con ulteriori esami.
Dotti galattofori lievemente dilatati. Legamenti del Cooper a decorso regolare, con risposta elastica alla pressione distrettuale. Regolare rappresentazione dei flussi al power e color doppler. Assenza di linfonodi loco-regionali di significato patologico.
Opportuna consulenza seno logica.

Cosa ne pensa?
Grazie di nuovo.

[#3] dopo  
Utente 405XXX

Buongiorno Dottore,

vorrei aggiornarla della situazione, in quanto mia moglie ieri è stata sottoposta all'ago aspirato presso l'u.o. di senologia dell'ospedale, nella quale il dottore le ha fatto una visita accurata compresa ecografia, durante l'ago aspirato.
Dall'esame è risultato:
-Volume: Isomastia
- Cute e complesso areola capezzolo: non si rilevano patologie della cute. Non si rilevano secrezioni dai capezzoli nè spontanee e nè provocate.
- Palpazione: nell'ambito ghiandolare non si palpano nè addensamentio nè noduli che rivestono caratteri patologici.
- Linfonodi: quelli in sede acellare, latero-cervicale e sovraclaveare non appaiono ipertrofici.
- zolla di tessuto atipico in sotto... interno a dx FNAL
Diagnosi:
Esame clinico nella norma
Sono utili esami di controllo: mammografia annuale+ eco e senologica ogni sei mesi.

Il Dottore le ha detto di stare tranquilla perchè sta tutto a posto, c'è solo una piccola parte di tessuto particolare che andrà analizzata; se dal'analisi uscirà qualcosa si procederà con una risonanza magnetica.

A questo punto non ci resta che aspettare i risultati dell'analisi.
Le chiedo solo se può darci quelche consiglio.

Grazie e buona giornata.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ovviamente di nuovo c'è solo l'esame citologico e dopo questo ci possiamo aggiornare.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 405XXX

Buongiorno Dottore, vorrei aggiornarla riguardo l'esito dell'esame citologico, che riporto di seguito:
"Natura e sede del prelievo: Agoaspirato ecoguidato di neoformazione della mammella destra;
Notizie cliniche: Neoformazione sospetta per carcinoma;
Descrizione macroscopica:Pervengono otto vetrini strisciati e fissati;
Diagnosi: Campione costituito da materiale ematico nel cui ambito si scorgono esclusivamente lembi di tessuto fibroadiposo ed elementi stromali. In rapporto al riferito sospetto clinico si consideri l'opportunità di ulteriore valutazione su più rappresentativo campione bioptico."
A questo punto mia moglie si è recata di nuovo dal senologo ( di cui al [#3]), il quale, visitandola nuovamente, ci ha detto di stare tranquilli ma che la neoformazione deve essere asportata e, quindi abbiamo deciso che mia mogliè sarà sottoposta all'intervento.

A questo punto, le chiedo se ha qualche osservazione o se ci può dare qualche consiglio.

Grazie e saluti.