Utente cancellato
Gentili dottori, vorrei porvi una domanda.
Premetto alcune informazioni sulla mia salute generale.
- Ho tiroidite autoimmune, da gennaio assumo eutirox 25 perché si erano alzati i valori del tsh che già ora però risulta nella norma.
- Ho assunto per 6 mesi, sospendendo 1 mese e mezzo fa, la pillola anticoncezionale (sibilla). Avevo deciso di assumerla per l'irsutismo e ho deciso di sospendere perché ha avuto effetti negativi sull'umore (soffro di depressione da molti anni e prima di assumere la pillola avevo iniziato a stare meglio).
- Non assumo più farmaci antidepressivi dalla fine del 2015.
- Ho calcoli alla colecisti sintomatici ma per ora non sto ancora affrontando il problema.
- Ho pressione bassa, non bassissima 100/60, sintomatica (svengo e ho spesso forti giramenti di testa).
Per il resto i valori delle analisi del sangue sono buoni. Le mestruazioni sono regolari.
Ho effettuato una mastoplastica additiva nel 2013, andata perfettamente.

Ora: venerdì mi sono accorta che premendo i seni all'altezza dell'areola fuoriusciva abbondante liquido appiccicoso. Inizialmente molto giallo, poi man mano più trasparente con un po' di bianco. Probabilmente ho sbagliato e ho premuto a lungo sperando che smettesse. E in effetti dopo qualche giorno le fuoriuscite sono diminuite. Non ho dolori né infiammazione visibile.
Oggi ho fatto una visita e dopo una rapida occhiata il medico mi ha detto solo che se dovesse capitare che ricominci a uscire abbondantemente devo solo prendere nimesulide. Senza dirmi come mai si sia presentata questa situazione (ho 25 anni non mi era mai capitato) né dicendomi di fare altre analisi.

Siete d'accordo sul non fare altre indagini?
So che non dovrebbe essere nulla di preoccupante, ma comunque è una situazione anomala e non mi piace non sapere esattamente cosa ho e perché lo ho.

Grazie e scusate se sono stata prolissa.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo non descrive le caratteristiche delle secrezioni. Da quanto scrive non c'è ragione di preoccuparsi ma non riesco a comprendere " se dovesse capitare che ricominci a uscire abbondantemente devo solo prendere nimesulide. "

Per caratteristiche intendo
. https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
449012

dal 2017
Sì mi scuso!
La secrezione è bilaterale, pluriorifiziale, esce solo su stimolazione, inizialmente era gialla (non limpida), ora trasparente/bianca, appiccicosa ma inodore.
Dopo qualche giorno in cui ne è uscita molta ora è quasi scomparsa.
Dalle informazioni lette riguardo queste caratteristiche non dovrebbe essere nulla di che.

È quello che mi ha detto il medico. Cioè che se in futuro premendo il seno dovesse uscire di nuovo la secrezione in modo abbondante, come mi è successo qualche giorno fa, devo prendere il nimesulide e basta.

Non dovrei fare almeno delle analisi del sangue o una ecografia per capire come mai è successo?

La ringrazio per la disponibilità

[#3] dopo  
449012

dal 2017
gentile dottore
le scrivo per chiederle ulteriormente un consiglio

su stimolazione continua a uscire liquido color bianco/trasparente da entrambi i seni e da più orifizi. solitamente sono goccioline, a volte è capitato che uscisse a 'spruzzo'
in più gli ultimi due mesi non ho avuto le mestruazioni (problema mai avuto prima, sono sempre state regolari)

ho fatto gli esami della prolattina che risulta nella norma
e una RM encefalo (senza contrasto) da cui sembra non ci siano alterazioni a livello dell'ipofisi

ritiene che io debba fare altri esami per approfondire la cosa? il mio medico non mi ha consigliato altro, solo di fare RM ipofisi con contrasto se i sintomi dovessero perdurare

la ringrazio per la disponibilità
cordiali saluti