Utente 452XXX
Salve. Vorrei chiedere un parere su un pensiero che mi angoscia parecchio ultimamente.
Ho 28 anni allatto la mia bambina al seno nonostante ciò ho.voluto effettuare un eco al.seno essendo diventata fortemente ipocondriaca.
La.senologa radiologo mi ha detto che con l allattAmento Avremmo escluso solo le cose grandi anche se nonostante tutto e riuscita a vedere una piccola ciste al seno destro.
ora ho presso in una settimana antibiotico x bocca x.un infiammazione alla gola da li.noto.che alla mia.bimba sia uscita un po di candida sulla pisellina e fuori la.bocca e da due giorni mi.accorgo di avere al.seno sinistro più precisamente tra aureola e il capezzolo.una piccola parte rossa con qualche puntino bianco.(sembra assomigliare molto a la.candita che.mia.figlia cinque mesi fa mi attacco andandola lei contratta in.bocca x colpa di.una.cura antibiotica fatta).
Eco al seno lo fatta a.metà.agosto possibile sia successo qualcosa o.meglio.la senologa potrebbe non essersi accorta di qualcosa di.brutto...dovrei effettuare una.nuova eco?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Esiste la candidosi anche per la mammella. Non farei una ecografia ma semplicemente una visita senologica.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Secondo il suo parere quanto è attendibile durante in allattamento un eco da 1 a 10

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ci sono casi paragonabili tra loro. Leggendo il referto si puo' valutarne il grado di attendibilita"
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 452XXX

Esame eseguito in fase di allattamento.
Regolare l ecogenicità della cute e del tessuto adiposo sottocutaneo.
Entrambe le mammelle mostrano la rappresentazione dello scrittore connettivo ghiandolare.
non si osservano formazione nodulare a carattere espansivo o aree di attenuazione acustica.
Ectasia duttale retroareolare bilateralmente.
Non linfoadenopatie nei cavi ascellari

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Questa e' ATTENDIBILMENTE normale.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 452XXX

Dottore ho appena letto.Ectasia duttale retroareolare bilateralmente. Cosa può.esserE? Potuto dipendere dall allattamento o ha bisogno di ulteriori.accertamenti

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Al momento non ha bisogno di altri accertamenti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 452XXX

Questa ectusia può essere dovuto allattamento?

[#9] dopo  
Utente 452XXX

Quando.scrive al momento lei prende in considerazione.che una situazione.del genere deve essere.tenuta sotto controllo ?eh la spia di qualcosa di.grave...
Mi.scusi x le tante domande sono ipocondriaca eh.non riesco ad essere razionale in questo momento non capisco se lei non ha scritto nulla di male o se io nelle sue parole leggo qualcos'altro

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lew ho scritto che non deve fare altro perche' non ha nulla. Il nulla non e' un fattore di rischio
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 452XXX

Salve dott le chiedo disperatamente un suo parere come le ho detto ho avuto un mese fa questa operazione al capezzolo sinistro curata un po' con te la crema al cortisone non dopo un po' sparisce dopo una settimana perché nonostante tutto allattavo la mia bambina.
Ora sono tre settimane che ho tolto definitivamente il latte alla bambina e per far uscire del latte ho premuto molto spesso questo l'ha detto Mi sei scoppiato oggi mi ritrovo un'altra volta questo piccolo taglietto tra aureola del capezzolo effettuato una visita senologica con ecografia Dov'è la mia dottoressa mi dice che non c'è niente Secondo lei è una piccola ragade navigando su internet ho letto che il tumore al capezzolo può rimanere nascosto proprio perché questa eruzione cutanea esce e va e viene è sicura anche con queste creme non so cosa devo fare Mi dai un consiglio Ho provato anche a spremere il latte all'inizio mi usciva insieme al latte anche un po' di sostanza gialla ma ho notato che mi esce anche nell'altro seno Forse perché sono proprio alla fine dell'allattamento il latte se n'è andato completamente

[#12] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se vuole complicarfsi la vita ed accrescere la sua ansia continui pure a fare ricerche su Internet......
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#13] dopo  
Utente 452XXX

Secondo lei non potrebbe essere il morbo di pageth?
La prego mi dia un suo giudizio è vera questa cosa che questo eritema va e viene per questo che la diagnosi è difficile?

[#14] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La diagnosi di Paget e' facile perche' non va e viene
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#15] dopo  
Utente 452XXX

Ringrazio veramente tanto per la tua risposta ti chiedo scusa per l'insistenza è che su internet avevo letto che l'eczema che veniva con una pomata andava via per questo era difficile diagnosticarla quindi non è vero?

[#16] dopo  
Utente 452XXX

Dottor Catania La prego di rispondermi a una domanda e poi le prometto che non la disturberò più Secondo lei un capezzolo più scuro dell'altro potrebbe essere la spia di qualcosa o potrebbe anche non avere nessun significato

[#17] dopo  
Utente 452XXX

Dott.Catania buonasera le volevo.chiedere un parere.
Ho 28 fortemente ipocondriaca che sto curando con antidepressivi
Da marzo ho effettuato anche durante allattamento 6 7 eco le.ultime due non allatavo più .
Il mio problema e paura e il tumore al capezzolo perché noto una specie di tagliettino lungo 3 4mm tra il capezzolo e aureula .
Sono.andata due volte dall.Mia senologa a parer.suo.non e nulla io.ho troppa paura questo taglio va e viene almeno così a me sembra...
Cosa mi consiglia.di fare ?

[#18] dopo  
Utente 452XXX

Il dottor Catania Buonasera Sono ancora qui che abusa della sua gentilezza e professionalità ti voglio chiedere una cosa ho letto su Internet navigando Il morbo di Paget è un tipo di tumore che difficilmente diagnosticabile perché l'enzima si guarisce da solo e poi si ripresenta volevo sapere se era vero

[#19] dopo  
Utente 452XXX

Dottore Salve Sono ancora qui che abuso della tua pazienza ma ho letto questo articolo dove dice che il morbo di Paget è mal diagnosticato proprio perché questo enzima va e viene cosa mi sa rispondere in tal caso io questa problematica da 3-4 mesi che ho questo taglierino sul capezzolo sinistro che a volte si cura da solo a volte metto un po' di Gentalyn Beta e tipo ogni tanto mi capita anche nel lato destro del seno destro però mi sembra che appena tocco tiro il capezzolo si forma questo taglietto Mi dica lei come mi devo comportare.





Allego documento che ho letto sul morbo di Paget
Le modifiche cutanee che coinvolgono il capezzolo possono esordire e risolversi entro breve tempo o rispondere al trattamento topico, facendo sembrare che la pelle sia in via di guarigione. In media, il paziente può sperimentare segni e sintomi limitati ad un aspetto superficiale per 6-8 mesi, prima che sia formulata la corretta diagnosi. In realtà, la comparsa di queste alterazioni cutanee simil-flogistiche è indicative di una condizione di base molto grave.