Utente 232XXX
Salve a tutti,

Mi scuso per occupare "spazio" che andrebbe dedicato a chi ha problemi più seri, ma vorrei risolvere questo dubbio.

Quando ci si fa l'autopalpazione, cosa si deve cercare? Io non so le altre donne, ma di "palline" ne sento svariate, mi sembra che il mio seno sia un ammasso di "palline" mobili, tonde o allungate, rivestite di pelle. Devo cercare qualcosa di duro? Tondo, quadrato? O di doloroso?
Questo aldilà di sintomi più palesi (arrossamenti, buchette, ecc).

Ho letto tanti opuscoli, tutti scrivono COME ti devi toccare, ma nessuno va oltre la definizione di "nodulo" per dirmi quello che sto cercando.. sono un po' confusa.

Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà e auguro a tutti una buona serata!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non deve cercare nulla . Deve solo imparare a conoscere il suo corpo.
E' sbagliato il suo approccio.
Legga perche'
http://www.senosalvo.com/prevenzione/la%20mammella.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Grazie mille, dottor Catania.

Ne approfitto (visto che ho letto suoi vari consulti a riguardo -in cui bacchettava chi, come me, si è attaccato a google scrivendo "linfonodi gonfi" -e la ringrazio anche per questo, si è inconsapevolmente messo tra me e la follia) per chiederle se i linfonodi che si sentono ai lati esterni del seno potrebbero aumentare a seguito di una mononucleosi.