Utente 503XXX
Ho 39 anni, sono stata sottoposta all'intervento chirurgico: Quadrantectomia SE sinistra + biopsia del linfonodo sentinella, è stata asportata tutta l'area di parenchima mammario marcata con carbone.
Notizie cliniche: Ca mammella del diametro di 1cm, tubulare G1
Descrizione macroscopica: A- quadrante mammario di 4,5 x 3,5 x 2 cm con losanga cutanea di 4,5 x 1,5 cm, orientato da reperti anatomici. Al taglio area di consistenza aumentata di 1 cm circa distante 1,5 dal piano cutaneo sovrastante e nel cui contesto si apprezza piccolo nodulo biancastro a contorni sfumati di circa 0,6 cm. Si eseguono sezioni seriate e si include in toto il parenchima. (A1-A10)
A1 - intraoperatoria; A2 - A7 sezioni seriate del parenchima; A8 margine areolare; A9 - margine opposto al margine areolare; A10 -cute.
B- parenchima mammario di 3,5 x 3 xx3 cm con clips endocavitarie. Esaminato in toto su sezioni seriate (B1 -B6)
B1 - intraoperatoria; B2-B6 sezioni seriate.

Diagnosi: A: Carcinoma tubulare (6 mm) ben diferenziato (G1) con associata componente in situ di tipo micropapillare ed atipia epiteliale piatta. Non si documenta invasione vascolare. Cute e margini di resezione chirurgica indenni.
Distribuzione di positività percentuale nella popolazione neoplastica:
Recettore nucleare per l'estrogeno: 80%
Recettore nucleare per progesterone: 90%
Cellule in fase attiva del ciclo cellulare Mib -1 (MoABKi -67) (indice di proliferazione): 5%
Hercep - test (c-erbB2): debole/appena percettibile immunoreattività di membrana nel 5% delle cellule neoplastiche (controllo esterno positivo), Score 0 secondo ASCO/CAP 2013.
B: Parenchima mammario con espressioni di fibrosi ed adenosi.
pT1b
snomed: T-04000 M-840240

Linfonodo sentinella negativo, PN 0 (sn)
Eco addome negativa.
No familiriatà.
La prima mestruazione a 12 anni.
No figli.

La mia domanda: In considerazione dello stadio e delle caratteristiche biologiche è necessaria la radioterapia?
La terapia ormonale non è indicata.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il fatto che il tumore presenti tutti i fattori favorevoli non esclude un trattamento aggiuntivo LOCALE alla chirurgia.
Io se fosse una mia familiare chiederei un consulto del radioterapista per non pensarci piu'.

Se desidera maggiori dettagli e soprattutto discuterne con altre compagne di avventura che presentano esperienze analoghe alla sua dovrebbe con il copia incolla ripostare questa chiara richiesta di consulto sul mio blog
Ragazze Fuori di Seno presentandosi con un nome (di fantasia) e scriva pure che l'ho invitata io e scoprira' tante altre cose positive.

Ecco il link
https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-2357.html#msg37459

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 503XXX

Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com