Consigli e pareri post visita urologica

Buonasera.


Scrivo in seguito ad un esame urologico effettuato, come già spiegato in un consulto precedente, per via di una storia passata di ritenzione acquisita del testicolo sinistro anni dopo l’operazione di un’ernia inguinale in età pediatrica.


Scrissi che l’età, della scomparsa del testicolo, era di 8 anni circa, ritornato in sede scrotale qualche anno dopo.


Adesso ne ho 27 e ho sempre lamentato una stranezza negli anni di questo testicolo.


La visita urologica fatta quest’oggi, con ecografia, ha rilevato un varicocele bilaterale, soprattutto sul testicolo sinistro in questione.


Alla palpazione l’urologo mi ha diagnosticato un testicolo retrattile dicendomi anche che, in base alla mia stranezza espressa sulla consistenza, il fatto è dovuto a quella ritenzione acquisita che ha causato una sofferenza sulla crescita e sullo sviluppo di esso.


Mi ha tranquillizzato in generale sull’immagine eco grafica di entrambi i testicoli.


Mi ha prescritto uno spermiogramma per valutare il quadro degli spermatozoi e esami del sangue per Beta-hCG, AFP e LDH.


Come già detto il dottore mi ha tranquillizzato sul quadro generale ma la richiesta di quest’ultimi esami del sangue, per marcatori tumorali, mi ha un po’ destabilizzato.


Per questo chiedo, in caso di degenerazione neoplastica non si sarebbe visto già nell’ecografia da lui effettuata? Perché effettuare questi esami?


Chiedo un vostro ulteriore parere sulla questione.


Grazie.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 39k 1.8k 19
Gli esami sono stati richiesti per giusto scrupolo (vista la storia di questo testicolo), ma alterazioni veramente sospette si sarebbero rilevate alla visita diretta ed ancor di più all’ecografia.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta Dr. Piana.

Un ulteriore domanda vorrei farle. Una ritenzione acquisita ad 8 anni, rispetto ad una ritenzione congenita, ha gli stessi rischi riguardo l’evoluzione di eventuali degenerazioni di questo tipo?
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 39k 1.8k 19
Sono statisticamente più soggetti ai tumori i testicoli ritenuti congeniti, ciè che non sono mai migrati nello scroto o che vi sono stati portati in seguito con un intervento chirurgico. Parliamo comunque di percentuali molto basse, ma comunque degne di prudenziale attenzione. Tutto sommato diremmo ancora meno in un caso come il suo.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#4]
Utente
Utente
Questo mi tranquillizza.

La ringrazio ancora Dr. Piana.
[#5]
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Piana.

Questa mattina ho ritirato il referto delle analisi del sangue.

Questo quanto segue:

Alfafetoproteine (AFP) 1.24 ng/mL- Valore di riferimento 0.0 - 9.0

LH 2.07 mUl/mL - Valore di riferimento da 1.24 a 8.62

Beta hCG 0.26 mUl/mL - Valore di riferimento 0.1 - 1.1

Sono in attesa dello spermiogramma e andrò dal mio urologo di fiducia. Volevo chiederle cosa nei pensa di questi valori. Grazie.
[#6]
Dr. Paolo Piana Urologo 39k 1.8k 19
Che sono ampiamente nella norma lo può vedere anche lei.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it