Utente 390XXX
Cari dottori....

Leggo molto volentieri questo forum in quanto lo trovo molto istruttivo...faccio una piccola premessa prima di arrivare al mio problema...Sono un ragazzo di 22 anni a dicembre che fin dall'adolescenza non ha mai parlato con i genitori dello sviluppo dei genitali in quanto mi vergognavo molto e loro non sembravano capirmi...fatto sta che lo sviluppo totale l'ho raggiunto all'età di 16 anni sia per l'altezza che per i genitali...non mi sono mai fatto problemi per le mie misure che sono un po' sotto la norma...lunghezza in erezione 12.5-13 cm perchè il mio pene è un po' ricurvo, e circonferenza 11 cm anche se non so se l'ho misurata per bene...A parte questo per cui ho imparato a conviverci anche perchè la mia attuale ragazza con cui sono cresciuto si può dire, nn mi ha mai fatto pesare il problema ma forse perchè non ha avuto rapporti con altri ragazzi più dotati, ho da qualche giorno un arrossamento della lamina interna del prepuzio e delle chiazze rossastre sulla punta del pene...Penso sia una balanopostite che mi porto avanti da maggio credo....quando dopo un rapporto protetto come smepre con la mia ragazza il glande mi è rimasto arrossato per qualche giorno ed è uscito una sostanza giallastra...Sono andato dal medico che mi ha prescritto del NEFLUAN per il rigonfiamento del prepuzio e dei lavaggi con BETADINE sul glande...il problema dopo qualche giorno si è risolto...gonfiore scomparso, nessuna secrezione, però il rossore all'interno del prepuzio è rimasto...però nessun fastidio...ora da qualche giorno sono comparse appunto delle macchioline rosse sulla puntaa del pene e un rossore con leggera infiammazione del prepuzio....
Ho preso appuntamento per una visita urologica che avrò venerdì...nel frattempo mi sto lavando con il BETADINE e sto applicando della crema GENTAMICINA+BETAMETASONE sulla parte esterna del prepuzio per l'infiammazione...Vedo che con i lavaggi il rossore si attenua per ricomparire più tardi...noto anche una secchezza della punta del glande...Cosa mi consigliate nel frattempo ?

Vi dico anche che sono un soggetto fimotico....riesco a scoprire solo un po' il glande e in flaccidità....non ho mai voluto farmi visitare da adolescente per ovviare al problema perchè avevo come una sorta di blocco in quanto all'età di 7-8 anni ricordo che i miei genitori mi avevo portato dal pediatra penso il quale mi aveva lui stesso scoperto il glande per evitare si attaccasse il frenulo mi pare...ma da quella volta non l'ho più scoperto o provato perchè mi aveva fatto un male cane e avevo paura...pensando anche si risolvesse con lo svoluppo...
ma forse ora è la volta buona di farmi circoncidere...
Penso di avere anche il frenulo corto per quello non si scopre più di tanto il glande oltre che la pelle poco elastica...

Serve una circoncisione completa in questo caso con il glande scoperto perennemente ?

Grazie e scusate se mi sono dilungato troppo...

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la Sua storia clinica dimostra chiaramente che...pensa troppo.Eviti il faidate e si faccia visitare da uno specialista in quanto...troppe cose bollono in pentola...Dopo la visita,se vuole,ci aggiorni.
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Concordo con il Collega sul "Minestrone"

le consiglio la sede specialsitica VENEREOLOGICA (con l'esperto di cute e mucose genitali) per chiarire se i sui problemi abbiano un legame fra loro o meno: quindi sarà possibile escludere altre situazioni patologiche e stabilire il miglior percorso terapeutico.

cari saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA

Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 390XXX

Cari dottori grazie per la vostra celere risposta....

Venerdì 17 agosto avrò la visita dall'urologo così avrò un consulto sia sull'infiammazione del prepuzio che del glande sia per il problema della fimosi...Cmq da una prima impressione secondo voi potrebbe essere una balanopostite traumatica riconducibile al rapporto che ho avuto a maggio ? Diciamo che da quella volta non sono più stato "bene" nel senso che dopo che il gonfiore grazie al NELFUAN è passato ho sempre avuto la formazione di smegma credo sotto al prepuzio e negli ultimi giorni c'è stata la comparsa di alcune chiazze rossastre sulla punta del glande...

Che sia una forma traumatica o batterica questa ? la mia ragazza non ha mai avuto sintomi da candida e abbiamo sempre avuto rapporti protetti tranne quelli orali...

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Lo escludo, nessuna forma post-traumatica di quel genere dura 3 mesi.
saluti.

Dott. LAINO, Roma
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 390XXX

Quindi potrebbe essere una forma batterica allora....magari dovuta alla fimosi ? in quali casi si può riscontrare in forma batterica ?

Spero l'urologo venerdì capisca bene cos'ho...non mi da fastidi ne dolore l'infiammazione al prepuzio...però vorrei riuscire a risolvere questo problema e finalmente potermi circoncidere che credo sia la cosa migliore...

Non potrendo eseguire una cura locale perchè il glande più di tanto non si scopre, esisteranno dei farmaci per via orale in grado di far fronte a questa balanopostite spero...

[#6] dopo  
Utente 390XXX

Salve atutti cari dottori...

Allora ho effettuato venerdì la visita dall'urologo il quale dopo avermi visto mi ha detto subito che c'è un problema fimotico da risolvere e che la presunta balanopostite si sarebbe risolta solo con l'intervento...mi ha prescritto nel frattempo, avrò l'intervento tra 20 gg circa, dei lavaggi con BETADINE i quali stanno facendo effetto...il glande non è più arrossato ma è roseo e il prepuzio sembra meno arrossato all'interno...rimane un po' di gonfiore...

Mi è sorto però un dubbio....non va risolta prima la balanopostite prima dell'intervento o si risolve dopo l'intervento da sola come mi ha detto l'urologo ? Basta la cura con il BETADINE nel frattempo ?

Nell'ultima settimana mi si è "cambiata" la pelle esterna del prepuzio fino a metà pene...può essere stata l'applicazione che ho fatto io della GENTAMICINA? perchè mi è venuto l'idea che potrebbe essere il LICHEN visto che ho anhe il prepuzio un po' gonfio....

Voi che mi dite ?
posso stare tranquillo fino all'operazione e seguire i lavaggi prescritti dall'urologo e basta?

Grazie

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
caro utente,

i suoi dubbi a mio avviso sono più che leciti, ma da questa sede come potremmo controvertire un parere espresso da un collega che l'ha visitata direttamente ?

sappia che il dubbio di LICHEN SCLEROSUS che le arrovella la mente - ribadisco più che lecito - può essere evinto solo e soltanto dallo specialista VENEREOLOGO.

siccome la pelle(anche quella..) è sua, nel dubbio le consiglierei di procedere ed effettuarla.

saluti.
DOTT. LAINO, ROMA
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#8] dopo  
Utente 390XXX

Quindi ciò che mi consigliateè una visita dal venereologo ?

La settimana prossima avrei una visita dermatologica per dei dei sulla schiena, posso esporre anche questo problema ?
Cmq volevo aggiornarvi sul fatto che ora la pella sembra apposto....mi si è cambiata ed ora non tende più a squamarsi...la tengo ammorbidita con della crema con vitamina E...Per quanto riguarda il prepuzio sembra un po' meno gonfio con i lavaggi che effettuo con il BETADINE e anche il glande sembra di un colorito normale ora...più roseo e non più a macchie più rosse....che la balanopostite si sia risolvendo ? sono trascorsi 15 giorni ormai dai primi problemi...continuo con la cura prescritta dall'urologo in attesa dell'operazione allora....

Volevo poi chiedervi altre due cose...

1) E' dai primi di luglio che ho dei fastidi al linguine comparsi con un dolore al testicolo sinistro...mi era stata diagnosticata una ciste alla punta dell'epididimo con un'ecografia testicolare e non mi è stato prescritto nulla dicendo che sentivo un po' di dolore perchè molto probabilmente si era infiammata la piccola ciste...ad oggi non ho dolore al testicolo ma solo al linguine....Premetto che ho avuto a maggio una mononucleosi che sto tenendo sotto controllo ancora oggi perchè ho qualche linea di febbre a volte e fastidio ai linfonodi....
Può esserci un collegamento tra mononucleosi e il fastidio al linguine ?

2) L'operazione per la risoluzione della fimosi comporta anche il taglio del frenulo ?

Grazie in anticipo...

[#9] dopo  
Utente 390XXX

Avrò l'operazione per la fimosi il 19 settembre....

Nel frattempo qualcuno sa indicarmi se i linfonodi ingrossati al linguine possono essere causati dalla balanopostite o se è colpa della mononucleosi che magari si sta rifacendo viva ?

[#10] dopo  
Utente 390XXX

Gentili dottori....

L'operazione per fimosi purtroppo l'ho rinviata per motivi di lavoro e la farò a fine settembre....

Volevo solo aggiornarvi circa la situazione...Il 26 agosto quando sembrava tutto apposto, prepuzio e glande non più arrossati e squamosi, ho avuto un rapporto completo protetto con la mia ragazza...da quel giorno la pelle esterna del prepuzio è arrossata e poco elastica...sembrano ci siano i capillari arrossati...E' provocato dal rapporto ? io continuo a detergermi con il BETADINE IODOPOVIDONE come prescritto dall'urologo ma l'arrossamento non diminuisce...da ieri applico della GENTAMICINA come la volta scorsa...vedrò se avrò miglioramenti altrimenti aspetto al visita dal dermatologo che avrò a breve...

Voi che dite ?

[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...di astenersi dal coito e seguire le indicazioni dello specialista (il fai da te é spesso fallace...).Ci aggiorni,se ritiene.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#12] dopo  
Utente 390XXX

Gentili dottori...Vorrei aggiornarvi circa la situazione...da oggi ho una chiazza rossa sul glande in corrispondenza di dove esce l'urina per capirci di forma ovale e mi fa piuttosto prurito...Ho eseguito accurati lavaggi con la SAUGELLA e trovo molto sollievo devo dire salvo il ripresentarsi del prurito non appena smetto il lavaggio...vedo anche che il rossore diminuisce...non è che ho qualche infezione batterica a questo punto ? La balanopostite può avere questi sintomi ? Rossore del prepuzio interno ed esterno, rossore sulla punta del glande e prurito ? O è Candida ? A questo punto attendo con ansia la visita dermatologica per avere una risposta...nel frattempo cosa posso fare se la situazione peggiora ?

[#13] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...dove trova il tempo di osservare tutte le modificazioni che un tessuto ipervascolarizzato come il glande offre nel corso della giornata?Se ha fastidi così importanti si precipiti dal dermatologo onde evitare di nevrotizzarsi ulteriormente.
Cordiali saluti.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#14] dopo  
Utente 390XXX

Più che altro guardo se la situazione peggiora ogni volta che vado ad urinare...Solo per quello...e leggendo un po' i sintomi della CANDIDA mi ero fatto un'idea....Oggi non ho più prurito ad esempio...gli unici sintomi che ho sn il rossore sulla cute esterna del prepuzio e sulla punta del glande dove c'è questa macchietta rossa...Non ho bruciore a minzionare ad esempio...

[#15] dopo  
Utente 390XXX

Gentili dottori...
volevo aggiornarvi circa la mia situazione....Allora ho effettuato la visita dermatologica martedì 2 ottobre e mi è stata diagnosticata una balanopostite...sn tutte balanopostiti mi ha detto il dermatologo le infezioni del glande e prepuzio...A suo parere bisognerebbe capire da cosa sia stata provocata questa infezione...per lui potrebbe essere dovuta alla candida...io gli ho raccontato che è cominciato tutto dopo un rapporto che peraltro è stato protetto se non con qualche preliminare da contatto...e che la mia ragazza non ha nessun sintomo...quindi mi chiedo, posso aver contratto la candida dopo un rapporto protetto ?

In ogni per il rossore e l'infiammazione di quel cm e mezzo di prepuzio mi ha dato una crema da appllicare due volte al giorno fino a quando non scompare il rossore...si chiama TRAVOCORT CREMA...

A breve dovrò anche subire l'intervento di circoncizione per risolvere la fimosi e quindi sottoporrò il problema anche all'urologo...
Se mi dovesse operare anche se ho ancora l'infiammazione ci saranno problemi? Perchè per lui si risolverà tutto solo con l'operazione mi aveva detto alla precedente visita...

Grazie come sempre...

P.S.: dopo l'intervento di circoncisione è possibile che le misure del mio pene varino?

[#16] dopo  
Utente 390XXX

Gentili dottori....

Ieri 24 ottobre ho subito la circoncisione per risolvere finalmente dopo 21 anni il problema di fimosi che mi affliggeva....l'intervento è ben riuscito....mi hanno resecato anche il frenulo....ora sn a riposo e mi medico applicando della crema BETADINE sui punti....

Ho un problema però...ho notato che da oggi quando faccio pipì il flusso di divide in tre e mi sembra che l'orifizio sia ristretto...e' una cosa normale ? inoltre noto una grande secchezza del glande che è leggermente arrossato....mi devo rivolgere al dermatologo ? o è una cosa temporanea che si risolve con un po' di tempo da sola ?

Grazie