Utente 191XXX
Buongiorno,
espongo il mio problema. Sono un ragazzo di 30 anni e 4 gg fa dopo cena ho avuto la necessità di urinare 4-5 volte nel giro di un 'ora, cosa che non mi era mai capitata fino ad ora. Mettendomi nel divano ho sentito un leggero fastidio ai testicoli, e credendo che potesse essere uno stiramento involontario ho lasciato perdere. Il giorno dopo ancora sentivo questo fastidio come un dolore sordo al testicolo sinistro. Palpando la zona ho sentito un dolorino proprio nella parte superiore del testicolo. Al ché mi sono preoccupato e ho chiamato il mio dottore. Il giorno dopo nella parte in cui sentivo il fastidio mi si è formata una pallina che toccandola mi dava dolore. Ho preso un oki perché il dolore mi dava molta noia e si riperquoteva fino al linguine e gamba. Il mio dottore mi ha visitato dicendomi che c'era una piccola cisti di circa 1 cm nella parte dell'epididimo del testicolo sinistro e non c'è nessun caso di varicocele e ernia inguinale. Mi ha detto di prendere un antinfiammatorio nel caso in cui il dolore aumenti e di fare un ecografia ed esame delle urine. Premetto che adesso faccio pipì regolarmente e non sento alcun dolore nelle vie urinarie.
I miei dubbi sono questi: intanto farò gli esami, ma volevo capire se queste cisti che magari avrò anche avuto ma non sentivo alcun dolore, se possono riassorbirsi da sole con qualche farmaco e riposo. Volevo aggiungere che gioco a calcetto una volta alla settimana e 2 volte a settimana faccio una particolare ginnastica di strech per allungamento dei muscoli.infatti proprio quella sera ho avuto dei fastidi. Non vorrei che questa ginnastica fosse troppo aggressiva per i miei organi. sono preoccupato perché comunque ho questo fastidio tutto il giorno e non posso imbottirmi di antinfiammatori. Inoltre ogni volta che mi muovo devo star sempre attenti di non schiacciare il testicolo, per paura di infiammare la cisti. si può convivere e fare sport con queste cisti?
Attendo con ansia un Vostra risposta.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
concordo con il suo medico nella indicazione ad eseguire una ecografia scrotale per documentare la presenza della cisti e valutare le corrette dimensioni. Non ci sono invece problemi per quanto riguarda le attività fisiche che può regolamrnte svolgere e che non sono di danno alla cisti
Piuttosto sarebbe da indagare il motivo per cui ha avuto i disturbi urinari da Lei citati e contestualmente il dolore al testicolo che potrebbe essere invece dovuto ad un quadro infiammatorio dell'epididimo. Sarebbe pertanto opportuna una valutazione specialistica dopo avere eseguito l'ecografia.
cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente e' possibile che lei abbia una lieve infiammazione prostato epididimo magari dovuta alla cena a base di alimenti proinfiammatori come alcol frittura cibi piccanti. Nulla di grave ma le consiglio cmq una visita urologica
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#3] dopo  
Utente 191XXX

Cari Dottori,
Vi ringrazio vivamente per la Vostra veloce risposta. Vi darò maggiori informazioni non appena avrò gli esiti. Cmq rispondendo al Dott.Quarto Le comunico che quella sera ho mangiato polenta con funghi e bevuto acqua niente di più, quindi non penso di aver mangiato cose piccanti o altro. E comunque non ho ancora capito se vi è mai capitato di sentire e vedere che queste cisti si riassorbono da sole.
Nel senso che una volta scoperto di avercele, bisogna tenersele a vita?o bisogna operarle? perché da quello che ho letto, togliere queste cisti possono provocare problemi di infertilità.
Vi dico questo perché se questo dolore (fastidio) continua è come aver un Handicap del 3-4%, perché non ho più i movimenti lineari di prima. Non so se mi spiego..
RingraziandoVi anticipatamente, Vi auguro buon lavoro.

[#4] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
gentile Signore
le cisti non possono riassorbirsi spontaneamente. Se ci sarà l'indicazione a rimuoverla, l'intervento è eseguibile in day hospital, in anestesia locale con un minimo impatto per il paziente.
Dott. Mauro Seveso

[#5] dopo  
Utente 191XXX

La ringrazio Dottore.
Appena avrò gli esiti Ve li comunicherò.

Grazie ancora

[#6] dopo  
Utente 191XXX

Egregi Dottori,
in merito al problema della cisti sull'epididimo sorto martedì scorso, volevo comunicarVi che ho fatto esami delle urine e domani mattina farò ecografia allo scroto e vie urinarie. Gli esiti delle urine ancora non sono pronte,ma vi volevo domandare una cosa perché mi è venuto un dubbio.
Da martedì ho preso oki 2 volte al gg per due gg consecutivi, anche perché in contemporanea avevo tosse e raffreddore.Il dolore è scomparso e non sentivo più dolore neanke alle cisti. Da 2 gg non sento più dolore alle cisti, ma sento un dolore alla schiena stando seduto, più che altro in basso verso i glutei e dopo un pò che sto seduto mi fa male e sento come se l'osso dei glutei sfreghino con la sedia. Non so se mi sono spiegato?Le ossa del gluteo intendo quelli laterali all'ano. Inoltre sento un dolore interno che sembra fosse linguine e mi si irradia verso tutta la gamba.
Potrebbe esserci una correlazione tra cisti e prostatite?
Potrebbe essere una prostatite acuta o cronica?
Potreste darmi un risposta?
Sono troppo in ansia!!
grazie mille
Distinti saluti

[#7] dopo  
Utente 191XXX

Egregi Dottori,
in merito al problema della cisti sull'epididimo sorto martedì scorso, volevo comunicarVi che ho fatto esami delle urine e domani mattina farò ecografia allo scroto e vie urinarie. Gli esiti delle urine ancora non sono pronte,ma vi volevo domandare una cosa perché mi è venuto un dubbio.
Da martedì ho preso oki 2 volte al gg per due gg consecutivi, anche perché in contemporanea avevo tosse e raffreddore.Il dolore è scomparso e non sentivo più dolore neanke alle cisti. Da 2 gg non sento più dolore alle cisti, ma sento un dolore alla schiena stando seduto, più che altro in basso verso i glutei e dopo un pò che sto seduto mi fa male e sento come se l'osso dei glutei sfreghino con la sedia. Non so se mi sono spiegato?Le ossa del gluteo intendo quelli laterali all'ano. Inoltre sento un dolore interno che sembra fosse linguine e mi si irradia verso tutta la gamba.
Potrebbe esserci una correlazione tra cisti e prostatite?
Potrebbe essere una prostatite acuta o cronica?
Potreste darmi un risposta?
Sono troppo in ansia!!
grazie mille
Distinti saluti

[#8] dopo  
Utente 191XXX

Egregi Dottori,
Vi riporto gli esiti dell'ecografia testicolare e apparato urinario ed esami urine:
ECOGRAFIA:
Reni in sede, regolari per morfovolumetria ed ecostruttura; non dilatate le vie escretrici renali.
Vescica regolare per pareti e contenuto.
Didimi ed epididimi regolari per morfovolumetria ed ecostruttura.
Minimo idrocele destro.

ESAMI URINE:
Colore giallo paglierino;
Aspetto limpido;
pH 5,5
Densità 1.017
Proteine ASSENTE
Glucosio ASSENTE
Corpi CHETONICI ASSENTE
Bilirubina assente
Emogloblina assente
Nitriti assente
Luecociti assenti
Eritrociti assenti

3 domande:
1)cosa significa minimo idrocele destro?;
2)Potrebbe esserci una prostatite nonostante questi esami?
3)Quella ciste che mi aveva detto il medico non c'è più, e allora potrebbe esserci il problema di uno stiramento?
Perché putroppo ancora il problema al linguine persiste seppur in maniera lieve.

Oggi sono un pò più tranquillo, ma aspetto il Vostro cortese parere.

Ringraziandovi Vi auguro buona giornata

Saluti

[#9] dopo  
Utente 191XXX

Gentili dottori,
ho prenotato la visita urologica per la settimana prossima, ma intanto vorrei, se fosse possibile, delle risposte, in quanto ho altri sintomi strani del tipo dolori lombari o cmq nel basso schiena, dolori che vengono fuori solo nel momento in cui prendo una posizione fissa per un pò di secondi ed inoltre facendo l'impiegato sto 8 ore seduto ed ho una sensazione di peso nella zona perineale, come se stassi su una sella della bicicletta per un paio di ore. Una sensazione strana...Poi devo necessariamente alzarmi.Premetto che i dolori all'inguine non ce li ho più, almeno da 2 giorni ed inoltre non capisco perché dall'ecografia mi hanno escluso cisti ai testicoli, ma secondo me un grumolo di qualcosa c'è..Potrebbe essere prostatite?
Vi prego rispondetemi.
Sto impazzendo!!

Vi ringrazio
saluti

[#10] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile Signore, dai sintomi è possibile che Lei sia affetto da una forma di prostatite. Sarà poi il collega che la visiterà che potrà in base all'esame obiettivo dare una risposta definitiva
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#11] dopo  
Utente 191XXX

Grazie Dott. Seveso per la sua celere risposta,
infatti è come sospettavo, ma quello che ancora non riesco a capire è se questo grumulo che ho nel testicolo sia una conseguenza della prostatite, perché come dicevo dall'ecografia non c'è un bel niente.Quindi questo grumulo potrebbe essere solo infiammazione?

Di nuovo grazie

Saluti

[#12] dopo  
Utente 191XXX

Scusi ancora, mi sono dimenticati di dirle una cosa,
In attesa della visita urologica, mi consiglia di prendere qualche precauzione? del tipo fare esami del PSA, fare sport rinunciare a qualche alimento, oppure continuo per un altra settimana a fare quello che ho semrpre fatto, in modo che la visita sia più veritiera.

Di nuovo grazie

Saluti e buon lavoro

[#13] dopo  
Utente 191XXX

Gentile Dottore,
torno a disturbarla dopo 2 mesi.
Diciamo che sto curando questa prostatite con il permixon, e ancora ne avrò per un altro mese e mezzo.
Diciamo che da 2 settimane ho altre sensazioni e non so neanche se posso chiederle e Lei.
Appena mi sveglio la mattina tutto ok, poi dopo un oretta sento un fastidio all'inguine, ma non a livello muscolare ma interno, dolore "sordo".
Le avevo detto che avevo perso peso, e Lei mi aveva confermato, giustamente, che dipendeva dal cambio di alimentazione. E fino qui tutto ok, solo che molta gente si sta accorgendo di questa cosa e mi sto un pò spaventando.
Come mi ha detto l'urologo il primo mese di cura non ho toccato nessun cibo che potesse infiammare la prostata, poi ho riniziato gradualmente ma mai abusarne. Sono alto 1.80 x 75 Kg, quindi il mio peso sembra perfetto,ma l'hanno scorso ne pesavo 86. In queste 2 ultime settimane non riesco a prendere più un chilo. Ho notato che c'è un pò di muco nelle feci e qualche goccia di sangue, ma proprio dei puntini. Inoltre da 4-5 gg vado ad evacuare 2 o 3 volte al giorno. Non so se Lei mi può dare qualche consiglio o se devo postare la domanda in un'altra specializzazione.... La ringrazio per la sua disponibilità