Utente 149XXX
A gennaio 2010 ho avuto improvvisi stimoli ad urinare, seguiti da bruciori continui in tutto il canale uretrale. Dopo molteplici cicli di antibiotici, antiinfiammatori (bassado, levoxacin, ciproxin, minocin, aulin, orudis supposte) e vari, ripetuti esami, la situazione è: prostata con strttura fibrosa e principio di ipertrofia, nessun residuo minzionale, nessun batterio e/o infezione.
Ma, intanto, io vivo a giorni alterni. In alcuni sto bene, in altri convivo dalla mattina alla sera con un continuo stimolo ad urinare, seguito da bruciore postminzionale.

Sono avvilito e ho deciso di provare ad assumere di mia iniziativa alfozusina in quanto credo che possa far bene.

Dopo quanto tempo dovrei avvertirne i benefici?

Grazie.

Sono disperato!

[#1]  
Dr. Fabrizio Dal Moro

32% attività
0% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Gentile Paziente,

questi disturbi sono aspecifici e spesso non passano con il semplice trattamento antibiotico. Bisogna valutare ed escludere che vi sia sotto una difficoltà minzionale. Servirebbe una valutazione più approfondita.

saluti
Dr. Fabrizio Dal Moro
Clinica Urologica
Università degli Studi di Padova
Tel. 0498212720

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Egr. Dottore, La ringarzio, innanzitutto, per la gentile e tempestiva premura con cui ha risposto alla mia richiesta di aiuto.

In realtà ho effettuato nel corso dell'anno molte visite urologiche, alcune uroflussometrie, varie analisi del sangue e dello sperma, nonché delle urine, con le tecniche più moderne (PCR etc etc), da ultimo c/o il Centro MST di Firenze.
Alla fine risulta l'assenza, ormai, da mesi, di qualsivoglia infezione, nessun residuo minzionale ed una prostata lievemente ipertrofica e dalla struttura fibrosa.
L'ultimo urologo mi ha prescritto, da ultimo (25/02/11) 30 gg. di danzen, ma dopo 10 gg. rimanendo pressocché invariati questi bruciori postminzionali, alternati di 24 ore in 24 a giorni di benessere, ho deciso di mia iniziativa di assumere, da ieri sera alfozusina perché credo che l'origine di tutto sia nel principio di ipertrofia che è risultato dall'ultima ecografia transrettale (25/01/11).
Le chiedo, pertanto, di dirmi dopo quanti giorni tale medicinale può fare effetto e che cosa succede se lo si assume in presenza di sola prostatite e non di ipertrofia, sia pure se iniziale.

Fiducioso in un suo ulteriore riscontro, La ringrazio infinitamente.