Utente 512XXX
Salve,sono una ragazza di 20 anni e circa un mese fa ho avuto dei dolori molto forti al basso ventre, in particolare sulla destra;inoltre questi dolori si irradiavano anche posteriormente. inizialmente ipotizzai una appendicite ma dopo tre giorni i dolori sono stati accompagnati anche da minzioni frequenti, in cui lo stimolo non era più tale;mi spiego meglio:quando avevo voglia di fare pipì, me ne accorgevo solo dal fatto che i dolori si acutizzavano.Il mio medico di fiducia mi ha consigliato una ecografia renovescicale,una pelvica tv e una visita ginecologica,escludendo l'appendicite dopo la visita.
La visita ginecologica non ha evidenziato nulla di patologico, tranne che durante l'eco tv e la visita interna il dolore sulla destra aumentava al contatto.La ginecologa mi ha rassicurato dicendo che in quella zona si trova soltanto un tendine(?)...
L'eco renovescicale ha evidenziato:
i reni risultano bilateralmente nella norma per sede e dimensioni ma presentano una discreta dilatazione delle cavità pieliche e delle pelvi di sinistra;sempre a sn,a carico del polo superiore,si rileva una formazione litiasica di circa 1cm di max diametro;vescica normoposizionata,ben distesa,con pareti regolari e alitiasica;nulla di significativo a carico dell'utero e degli annessi.
utile consulenza urologica.
Mi scuso per la lunghezza..a questo punto mi chiedo:come è possibile che abbia solo un calcolo sulla sinistra ma il dolore risulti a destra e molto più in basso? inoltre da qualche giorno ho notato che i dolori sono più centrali ora,non più solo a destra..è possibile che qualche calcolo abbia raggiunto la vescica (partendo dal rene destro)e sia stato espulso?infine vorrei chiedere se la visita urologica è invasiva(in quanto con la mia ignoranza in materia pensavo che addirittura fosse solo per gli uomini!)e se è utile nel mio caso specifico.o se è preferibile una visita nefrologica. vi ringrazio in anticipo e mi scuso ancora per la lunghezza del racconto..

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
la visita urologica, per una donna è simile a quella ginecologica
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
16% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara lettrice le consiglio una visita urologica in quanto è possibile che anche a destra abbia un calcolo per esempio lungo il decorso dell'uretere cosa che l'ecografia da sola non permette di dire, è necessaria un'integrazione diangostica con una RX-diretta vie urinarie, i sintomi che ha avuto potrebbero essere dovuti anche al passaggio della cosidetta renella sulla via escretrice di destra.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Vicini
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#4] dopo  
Utente 512XXX

vi ringrazio tanto dei vostri consulti.siete stati molto esaustivi.a presto!