Utente 266XXX
salve a tutti da un po di giorni non so il perché mi accade di avere delle fuoriuscite di liquido.. che io credo sia sperma.. accade occasionalmente senza far nulla..e preoccupante?? grazie in anticipo per le risposte

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Giovanotto,
la vera emissione involontaria di liquido seminale, o "polluzione" avviene perlopiù nel sonno ed in occasione di astinenza molto prolungata. Più spesso si possono avere delle emissioni di liquido prostatico (che è un componente del liquido seminale anche detta "pre-ejaculatoria", più trasparente e simile alla saliva) le quali sono segno di una congestione della ghiandola. Questa emissione può essere accompagnata o meno da altri sintomi locali, come vari fastidi a livello genitale od urinario, quando alla semplice congestione si sovrappone una infiammazione o - più raramente - una vera infezione. Nonostante nel suo caso non aper vi siano dei dirturbi associati, quanto ci riferisce merita di essere valutato con la visita diretta di un nostro Collega specialista in urologia.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 266XXX

grazie in realta mi succede spesso di notte nel sonno.. e sono da molto tempo in astinenza e tempo fa ho effettuato una visita ai testicoli e dissero che era presente un lieve varicocele, ho portato i risultati al medico di base che mi ha rassicurato dicendo che non ci fosse nulla di grave..non mi accade molto spesso ma ultimanente si. il dottore della visita ai testicoli mi consiglio di indossare sempre sleep e non boxe..puo derivare tutto cio da un astinenza prolungata??pratico dell autoerotismo molto raramente

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Giovanotto,
parrebbe dunque trattarsi di vere "polluzioni" giustificate dall'astinenza. Nulla di preoccupante, anzi una fisiologica valvola di sfogo da una tensione a livello genitale che altrimenti potrebbe essere a lungo termine causa di qualche problema. L'apparato genitale maschile è progetttato per avere un'attività brillante, l'astinenza non è la regola!

Saluti

Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 266XXX

grazie per la risposta.. quindi non devo preoccuparmi nemmeno delle occasonali perdite pomeridiane? la saluto

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Giovanotto,
in genere le polluzioni sono notturne, ma se la congestione della prostata è notevole, è possibile che vi siano anche delle perdite diurne. D'ogni modo, alla sua età sarebbe comunque opportuno eseguire un controllo diretto da un nostro Collega specialista in urologia, con il quale potrà eventualmente discutere anche di queste manifestazioni.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 266XXX

il consulto l ho effettuato tempo fa, ma il mio medico di base ha optato per non farmi proseguire le indagini