Utente 320XXX
Salve. Sono stato operato per una fimosi 2 giorni fa. Tutto è andato bene e anche a casa tutto è nella norma,come spigatomi dal chirurgo. Volevo chiedervi,se c'era un modo,naturale o per via medicinale,per evitare le erezioni notturne che non mi danno tregua appena mi sdraio. Ho gia passato una notte insonne. Grazie in anticipo per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si pasticci con farmaci complessi. il problema di solito si autorisolve in modo spontaneo, eventualmente, sempre riparando la la ferita chirurgica con un asciugamano, può essere utile mettere un pò di ghiaccio.

Se il problema però non passa e non recede allora bisogna sempre sentire in diretta il suo chirurgo od urologo di riferimento per ricevere eventuali ed altre indicazioni più mirate alla sua particolare situazione post-chirurgica.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 320XXX

Grazie mille per la tempestiva risposta =)

[#3] dopo  
Utente 320XXX

Caro dott. , ho sentito parlare del Broruro,somministrato anche ai soldati per evitare il "fenomeno" fisico dell'erezione. Dopo aver passato già due notti in bianco,l'idea di informarmi su questo articolo è concreta. Lei sa dirmi qualcosa? Magari se preso a basse dosi e per pochi giorni,può aiutare.So che di base si consiglia di aspettar e aver pazienza ma io personalmente mi ritrovo ad aver una voglia matta di dormire e,contemporaneamente,paura di queste fastidiosissime erezioni.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lasci perdere il bromuro, misura terapeutica militaresca e poco sicura; le ripeto ancora una volta: non si pasticci, non drammatizzi in modo estremo e senta eventualmente in diretta sempre il suo chirurgo.

Cordiali saluti
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 320XXX

Sono al mio 6° giorno post intervento. Oramai "convivo con le erezioni notturne,dormo 5-6 ora con l'aiuto del ghiaccio. I miei dubbi ora riguardano altro: il glande risulta man mano sempre meno ipersensibile a differenza però del suo "vertice" che risulta ancora mooolto sensibile e non so se sia normale come cosa. Dopo una settimana dovrei smettere di utilizzare amuchina e tintura di iodio per le medicazioni anche se poi chiederò direttamente al chirurgo. Mi chiedevo,è normale che la base del glande (credo,dove c siano i punti) sia ipersensibile? Riassumendo,base e vertice del glande ipersensibili al 6 giorno post intervento,per il resto non ci sono sanguinamenti o fluidi o liquidi in vista. Inoltre,mi chiedevo,se era normale veder dei millimetri di pelle "in eccesso" vicino la base del glande. Chiedo scusa se sono stato poco preciso,a presto.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le sue sensibilità post-chirurgiche sono al momento nulla di eccezionale.

Non si capisce da questa postazione cosa lei intenda per: "millimetri di pelle "in eccesso" vicino la base del glande".

Bisogna ora sentire in diretta il suo chirurgo.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 320XXX

7° giorno post circoncisione. Ho fatto la visita di controllo e mi hanno detto che non ci sono imprevisti o complicazioni. Unica nota negativa per così dire,è stato il sangue che usciva da un pò di pelle che,causa crosticine,si era attaccato alla garza che poi ho rimosso per la medicazione. Volevo chiedere se ora posso far sport,non sport di contatto,ma esercizi fisici stile body building per aver un idea, che non comportino il contatto delle parti intime o movimenti eccessivi come il piegarsi o cose simili. Lo chiedo perchè non so se il movimento o l'eventuale sudore possano dar fastidio in qualche modo alla medicazione.

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esercizi fisici aerobici, non pesanti si possono, con criterio, già fare.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente 320XXX

Grazie per le tempestive risposte =) Curiosità mia,dopo l'intervento non riuscivo ad urinare ed hanno usato il catetere vescicale (non vorrei rifarlo mai più). Ora urino tranquillamente però noto che da dopo l'intervento,vado spessissimo in bagno,anche pe poche gocce. E' normale come cosa? O devo pensare ad eventuali infezioni ?

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non faccia autodiagnosi inutili e difficili da confermare da questa sede, se il problema permane, bisogna riconsultare in diretta sempre il suo urologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 320XXX

Salve, Sono al 15° giorno post intervento. Tutto procede bene,le erezioni notturne non son più tanto dolorose. Oggi ho smesso di mettere la tintura di iodio sui punti e,utilizzo solamente l'amuchina una volta al giorno ovvero quando cambio le garze. Volevo chiedere i tempi relativi la caduta dei punti e se fosse normale veder "dell'eccesso" di pelle laddove son stato "cucito" ovvero alla base del glande che,a differenza del resto,resta ancora un pò sensibile e inoltre,vorrei sapere quando potrei riprendere con le docce e con l'attività sessuale,penetrazioni e non.
RICAPITOLANDO:
- E' normale che la base del glande (penso dov siano stati applicati i punti) sia ancora sensibile?
- "L'eccesso" di carne vicino la base è normale?
- Tempi per la caduta dei punti o comunque periodo dopo il quale posso dar meno peso alla loro presenza
- tempi per riprendere a far docce e attività sessuali,che siano di tipo penetrative o di masturbazione.

Grazie in anticipo..

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da questa postazione, per quello che ci scrive, la situazione post-chirurgica sembra normale routine.

I punti cadono, se riassorbibili, dopo 15-21 giorni, le docce generalmente si riprendono dopo 7-10 giorni e l'attività sessuale, con adeguata lubrificazione, dopo circa 20 giorni.

Detto questo poi le indicazioni finali e precise sul caso specifico sempre il suo urologo glieli deve dare.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 320XXX

Grazie mille per la tempestiva risposta =)

[#14] dopo  
Utente 320XXX

Salve. Volevo chiedervi quanto si riassorbirà completamente l'edma alla base del glande. Sono 15 giorni,ho ancora i punti e la base del glande resta ancora sensibile e di color leggermente più scuro,violaceo,tipo livido.

[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

questa informazione specifica, legata ad una situazione post-chirurgica particolare e specifica, sempre e solo al suo chirurgo, il medico che l'ha operata, la deve chiedere.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#16] dopo  
Utente 320XXX

Dottori,salve. Sono al mio 20° giorno post circoncisione. Il quadro clinico è nella norma e i primi punti sono caduti. Mi chiedevo se tutti gli eventuali fastidi che sento ora,se pur minimi,sulla punta e sulla base del glande,sia normale averli e quando spariranno completamente anche perchè,mi era stato detto di riprendere l'attività sessuale almeno dopo 30 giorni però se i fastidi continueranno ad esserci,non credo di poterlo fare. Inoltre,mi chiedevo i tempi relativi al riassorbimento della cicatrice e se sia possibile,una volta finita la ripresa,rimuovere degli eccessi di carne sottoforma di palline di pelle,presenti ora vicino ai punti. A presto e grazie in anticipo.

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

venti giorni sono pochi per pensare che i piccoli disturbi, da lei lamentati, non ci debbano essere.

La ripresa dell'attività sessuale e le successive correzioni estetiche della ferita, una volta completamente guarita, sono tutte indicazioni che solo il suo urologo, che ha visto il tutto, le può dare.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#18] dopo  
Utente 320XXX

Salve. Oggi siamo a quota 29 giorni post operazione. Tutto sembra andar bene,aspetto che mi venga comunicata la data per il controllo. I dolori diminuiscono e,a parte piccoli punti sensibili (dove sono i punti,alla base del glande), non sento fastidi. Alcuni punti son caduti altri invece dovranno essere rimossi credo. Mi chiedevo se posso star "piu tranquillo" in casi di erezione o se c'è ancor il rischio che i punti si aprano e se posso far tranquillamente la doccia senza coprire il tutto. Inoltre volevo chiedervi quanto dovrei aspettare,per massima precauzione,prima di aver un rapporto (con o senza penetrazione). Grazie mille

[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

a 29 giorni da un intervento di circoncisione, che non ha dato alcun problema post-operatorio significativo, puo` fare quello che vuole.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#20] dopo  
Utente 320XXX

Visita di controllo effettuata: tutto bene,mi è stato detto che le zone ankora sensibili andranno a. desensibilizzarsi nell arco di un mesetto,fino ad allora pero,con cauta attenzione,posso far tutto. Volevo chiedere se fosse normale veder il glande come fosse screpolato,non sempre ma spesso e inoltre,per pura prevenzione,mi piacerebbe sapere se per un rapport sessuale completo,mi consigliate di aspettare un altro po o se posso "azzardare" e,sempre collegata a quest ultima domanda,vi chiedo se il preservativo (che uso smp) puo aiutare a non far sentir dolore in qll zone ankor sensibili (base del glande). Grazie milleeeee

[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sicuramente l'uso del preservativo, ben lubrificato, aiuta a superare i suoi attuali piccoli problemi.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#22] dopo  
Utente 320XXX

Dott,ho delle curiosita:
1 quando si riassorbira del tutto la ferita?
2 quando scompariranno i dolori ,ank se piccoli, e il lieve livido sulla base del glande?
3 poss far sess ank se not ankor qlk punto?

spero riesca a rispondere a queste mie domande ,grazie in anticipo dott.

[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le prime due questioni le lasciamo al suo urologo mentre alla terza le rispondiamo con un sintetico sì.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente 320XXX

Salve dottori. Oggi sono a quota 40 giorni del mio post operazione. Oramai ho ripreso le mie abitudini,non provo dolore SALVO qualche leggere fastidio tipo quando SALTO ma credo sia normale. La sensibilità sembra diminuire gradualmente anche se,penetrando,ho sentito piccoli fastidi ma per il resto tutto ok. Innanzitutto volevo chiedere se tutto procedeva secondo "copione" ed,inoltre,volevo chiedervi se la cicatrice sotto il glande,andrà via via riassorbendosi (in caso di risposta affermativa,all'incirca tra quanto?) o se rimarrà "gonfia" (anti estetica) a vita. Grazie in anticipo

[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da quello che ci scrive sembra tutto secondo copione.

Con pazienza anche il "gonfiore anti estetico" dovrebbe riassorbirsi.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#26] dopo  
Utente 320XXX

Salve dottori! Ormai sono quasi 3 mesi che mi sono operato per una circoncisione totale. Tutto va bene,ho ripreso i rapporti sessuali (protetti) e ormai non provo fastidio di nessun tipo quando è negli slip. Ciò che volevo chiedervi e in quanto tempo si riassorbe la cicatrice che "circonda" quasi il glande. Credo sia nella norma,leggermente gonfia ma che in erezione non crea molti problemi. Chiedo ciò,sia per una questione estetica perchè sinceramente può impressionare e sia perchè lievemente,in alcune parti della cicatrice,ho ancora una leggerissima sensibilità che vien fuori anche con dell'acqua fredda o calda. Inoltre,se ci fossero consigli utili,come pomate o rimedi naturali,vi ascolto. Grazie in anticipo.

[#27] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Pazienza ... tra qualche mese dovrebbe il problema risolversi comunque sempre, in questi casi, chi può darle la risposta più precisa e l'indicazioni di quali eventuali pomate o rimedi naturali usare è solo il suo chirurgo, cioè il medico che l'ha operata.

Ancora un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com